Campo di Marte, nuovo sopralluogo di Baccelli: “Siamo al giro di boa”

Insieme all'assessore regionale l'ingegnere e coordinatore dei lavori Daniele Pardini: i posti letto pronti entro il 15 dicembre

“Giro di boa per il lavori al padiglione A di Campo di Marte”. Così l’assessore regionale Stefano Baccelli riprende il nuovo sopralluogo nella struttura sanitaria al quindicesimo giorno di cantiere per realizzare e attivare 155 posti per pazienti affetti da coronavirus. Altrettanti sono i giorni che mancano alla fine dei lavori. Insieme a lui l’ingegnere e coordinatore dei lavori Daniele Pardini.

“Incredibile vedere un progetto che si costruisce di ora in ora. Un’esperienza straordinaria, con le infermiere che consigliano e indicano quanto spazio occorre per far passare una lettiga – commenta Baccelli -. Un lavoro straordinario possibile grazie a Daniele e agli oltre cento operatori delle 24 aziende che lavorano senza sosta, così come le infermiere e il personale sanitario sempre disposto a dare una mano nella logistica”.

“Incredibili sono gli operai e le squadre che stanno lavorando e tutti i dipendenti Asl che contribuiscono con la loro esperienza a creare quest’opera – aggiunge Pardini -. Siamo al giro di boa e tra domani e domenica dovremmo concludere la parte idrico sanitaria dei servizi igienici completando la parte elettrica al terzo piano tra lunedì e martedì. Stiamo iniziando a passare la linea dati e nel mentre allestendo anche tutti i punti ristoro mentre. Anche per quanto riguarda il trattamento aria e ventilazione meccanica controllata siamo quasi giunti alla fine”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.