Caminetti spenti e stop ai veicoli inquinanti: nuova ordinanza antismog

Da domani (29 novembre) a mercoledì il provvedimento dopo l'aggravamento dei dati sulla qualità dell'aria

Il Comune di Lucca ha pubblicato un’ordinanza a tutela della qualità dell’aria per limitare la circolazione dei veicoli più inquinanti, l’accensione dei caminetti e contrastare l’inquinamento atmosferico secondo il Piano di azione comunale. L’ordinanza ha una durata di quattro giorni consecutivi. Il provvedimento è stato firmato oggi (28 novebre) a seguito della nota che riporta i rilevamenti condotti da Arpat.

Da domani (29 novembre) fino a mercoledì compreso, nelle abitazioni poste nel territorio comunale a un’altezza uguale o inferiore a 200 metri sul livello del mare, divieto di accensione degli impianti di riscaldamento domestico a biomasse nel caso in cui questi non siano l’unica fonte di riscaldamento per l’unità abitativa, il divieto di uso di legna da ardere riguarda i caminetti o gli altri impianti di qualsiasi tipo che non garantiscano un rendimento energetico adeguato e basse emissioni di monossido di carbonio ad esclusione delle stufe a pellet.

Inoltre negli stessi giorni,nella fascia oraria 7,30 – 19,30 nel territorio comunale non potranno circolare le autovetture diesel e benzina euro zero, euro 1 ed euro 2 e i veicoli merci euro zero, euro 1 ed euro 2 diesel; ciclomotori e motoveicoli euro zero (omologati prima del 17 giugno 1999) euro 1 (omologati dopo il 17 giugno 1999); veicoli ad uso speciale euro zero; autobus euro zero.

Stesso provvedimento anche per gli altri Comuni del Pac, fra cui Capannori, che ricorda come il provvedimento, obbligatorio, è previsto dal Piano di azione comunale sottoscritto dalle amministrazioni comunali della Piana di Lucca (Altopascio, Capannori, Lucca, Montecarlo e Porcari). Inoltre rientra nelle misure inserite nel Piano regionale per la qualità dell’aria approvato dalla Regione Toscana che impone ai Comuni azioni contingibili e urgenti finalizzate alla riduzione delle emissioni di polveri sottili.

Per ulteriori informazioni e categorie di mezzi esonerati dall’ordinanza è possibile visitare il sito web del Comune.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.