Quantcast

Rifiuti, ulteriori riduzioni per le attività chiuse durante il lockdown

Decisione presa d'accordo fra Comune di Lucca e Sistema Ambiente. Sconto d'ufficio sulla base del codice Ateco

Un nuovo, ulteriore sostegno per le realtà economiche più colpite dagli effetti del Covid-19. Lo ha stabilito il Comune di Lucca che, insieme a Sistema Ambiente, andrà a sostenere nuovamente le imprese lucchesi che più di altre stanno subendo le conseguenze della pandemia.

In particolare, dopo lo stanziamento dei mesi scorsi, facente parte della manovra Lucca Riparte, verrà ulteriormente ridotto l’importo integrale della tariffa rifiuti sia per quanto riguarda la parte fissa sia per la parte variabile, dovuto per l’anno 2020, limitatamente ai mesi di effettiva chiusura primaverile. L’intervento è destinato d’ufficio – quindi non ci sarà da compilare nessun modulo – a tutte quelle utenze non domestiche che hanno sospeso la propria attività in conseguenza delle misure di contenimento adottate per contrastare la pandemia da Covid-19 la scorsa primavera.

La proposta, deliberata dalla giunta Tambellini e in attesa dell’approvazione da parte del consiglio comunale, ha ottenuto un consenso trasversale da parte di maggioranza e opposizione, riunite per definire in modo unitario gli interventi di sostegno alla collettività.

L’importo integrale della tariffa rifiuti sarà ridotto, limitatamente ai mesi di chiusura, a tutte le utenze non domestiche che, durante il lockdown di marzo e aprile, hanno dovuto sospendere la propria attività. L’agevolazione riguarderà anche quelle utenze che, pur non colpite dall’obbligo di chiusura, come alberghi e strutture ricettive, hanno comunque subito danni economici rilevanti. L’individuazione delle categorie commerciali sarà effettuata d’ufficio, sulla base dei codici Ateco delle singole attività colpite dall’obbligo di chiusura.

Sistema Ambiente invierà a ciascuna utenza interessata la comunicazione contenente l’importo della riduzione. Due sono le modalità con qui le imprese godranno del taglio della Taric: se l’utenza non ha ricevuto la fattura di saldo dell’anno 2020 avendo presentato domanda tramite il portale di Sistema Ambiente entro il mese di luglio, riceverà la bolletta già contenente la riduzione per il periodo di chiusura. Qualora invece l’utenza avesse già ricevuto la fattura di saldo dell’anno 2020, l’importo della riduzione verrà scalato nella prima fatturazione utile, salvo richieste particolari da far pervenire a Sistema Ambiente all’indirizzo e-mail: tariffarifiuti@sistemaambientelucca.it .

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.