Quantcast

Posti Covid, ultimi giorni di lavori al Campo di Marte

Sopralluogo di Baccelli: "Tempi rispettati ad una settimana dalla scadenza fissata"

Alcune camere sono già pronte e collaudate, in altri casi si tratta di completare i collaudi sugli impianti. Il padiglione A del Campo di Marte è ormai a nuovo. A una settimana dalla scadenza fissata per l’attivazione dei 155 posti letto covid l’assessore regionale all’urbanistica Stefano Baccelli ha svolto un nuovo sopralluogo al cantiere per verificarne l’avanzamento.

“I tempi sono più che rispettati e anzi noto un certo ottimismo rispetto alla scadenza fissata”. Baccelli è stato accompagnato nella visita dall’ingegner Nicola Ceragioli che ha spiegato che in questo momento “l’edificio si sta trasformando e sta prendendo la sua nuova forma: stiamo procedendo al collaudo degli impianti, alcuni piani sono già pronti” e sistemati anche con la formula del riuso: i pavimenti sono quelli presenti, sebbene tirati a lustro, e dove si è potuto si è cercato di riutilizzare materiali o attrezzature presenti.

“Sono entusiasta – ha detto Baccelli – e voglio davvero ringraziare le 153 persone impegnate incessantemente da tre settimane. Questo è a tutti gli effetti un vero e proprio modello di recupero e di restituzione alla città di Lucca di una struttura che sarà centrale nella lotta al Covid per tutta la regione e costituirà un bene durevole nei prossimi anni al servizio della nostra comunità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.