Quantcast

Da SiAmo Lucca donazioni di attrezzature alle Rsa del territorio

I rappresentanti della lista civica: "L'obiettivo è che gli aiuti si moltiplichino"

Donazioni di attrezzature alle Rsa. E’ questa l’iniziativa natalizia della lista civica SìamoLucca, che ha raccolto fondi fra i propri iscritti per dare un segno di solidarietà sia agli anziani ospiti delle strutture del territorio sia agli operatori.

La consegna è iniziata oggi (23 dicembre) alla Rsa di Monte San Quirico, dove una delegazione del direttivo formata dalla segretaria Roberta Betti, Lorenzo Natali e il presidente Remo Santini ha consegnato un primo tavolo con le ruote che permetterà di soddisfare le esigenze di chi deve mangiare ma non può alzarsi dal letto. La distribuzione di altro materiale per facilitare lo svolgimento delle attività quotidiane nelle case di riposo proseguirà nel corso delle festività.

“Volevamo fare un gesto concreto e, una volta ascoltate le necessità delle Rsa abbiamo optato per acquistare attrezzature di cui le strutture hanno bisogno – spiega SìAmoLucca in una nota – proprio per facilitare gli anziani che si trovano in condizioni di disagio a causa delle loro condizioni di salute e per dotare il personale di strumenti che facilitino alcune operazioni. Rendiamo nota a tutti l’iniziativa della nostra lista civica affinché si riescano a sensibilizzare anche aziende e cittadini benefattori per informarsi presso le strutture, rendendosi disponibili ad acquistare altre attrezzature di cui c’è bisogno. L’obiettivo insomma è che gli aiuti si moltiplichino”.

“Durante il primo lockdown abbiamo organizzato nei principali quartieri della periferia e del centro storico le panchine della solidarietà, alle quali chi era in difficoltà poteva rifornirsi di generi alimentari. Per non parlare della proposta lanciata proprio dalla nostra lista civica di istituire il garante per i diritti delle persone con disabilità anche nel Comune di Lucca – conclude la nota –  provvedimento poi approvato dall’amministrazione e che diventerà realtà nel 2021. Proprio alle famiglie che hanno all’interno casi di disabilità vogliamo fare un augurio di Natale speciale, ricordando che più degli altri hanno sofferto dell’emergenza Covid e sono state dimenticate dagli enti pubblici del territorio. Per questo invitiamo i cittadini a fare donazioni alle associazioni che si occupano di disabilità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.