Santini: “Bene dietrofront su Pontetetto, ma la giunta è in tilt”

Il gruppo consiliare di Siamo Lucca: "Un comportamento che ci preoccupa"

“Bene la marcia indietro del Comune sul senso unico durante il giorno sul viale a San Concordio a Pontetetto: ma bisogna dire con chiarezza che nell’ultima settimana la giunta Tambellini ha dato il peggio di sé, dimostrando di essere in tilt più di quanto è normalmente”. Lo sottolinea in una nota il gruppo consiliare di SìAmoLucca, che da subito aveva raccolto il grido d’allarme di commercianti e residenti attraverso l’ex candidato sindaco e attuale capogruppo Remo Santini, chiedendo che l’amministrazione tornasse sui propri passi e schierandosi convintamente con chi protestava e aveva contattato gli esponenti della lista civica.

“Non possiamo dunque che registrare con piacere la svolta della vicenda,  eppure dobbiamo aggiungere che l’ennesima giravolta ci preoccupa e non poco – prosegue la nota -. Prima il Comune annuncia il provvedimento sulla stampa all’antivigilia di Natale, facendo cadere tutti dalle nuvole e smentendo ciò che aveva detto in incontri avvenuti in zona sulla questione rumori e gli eventuali provvedimenti che sarebbero stati presi, poi l’assessore Marchini alle prime lamentele ribadisce per scritto che non si puo’ fare altrimenti e che il provvedimento dovrà entrare in vigore a causa di un esposto in Procura, infine dopo 24 ore si cambia finalmente idea e si vira su un provvedimento notturno, rinviando giustamente la soluzione del problema ad un progetto più organico. Una farsa”.

Dall’episodio SìAmoLucca prende spunto per un’analisi più complessiva. “Più volte abbiamo parlato del muro che si è creato tra il centrosinistra alla guida della città per un pugno di voti, e i cittadini residenti in varie zone del territorio – conclude il gruppo consiliare -. E quanto accaduto a Pontetetto è la cartina di tornasole: un rapporto in cui l’amministrazione da due mandati a questa parte tratta di volta in volta da sudditi i residenti così come i titolari delle attività o altre categorie. A parole si professa il dialogo e poi si fa il contrario su ormai molte, troppe partite. SìAmoLucca sarà sempre al fianco dei lucchesi che si sentono presi in giro e non vengono coinvolti nelle scelte: l’importante è che alle prossime tornate elettorali non si facciano ingannare di nuovo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.