L’ex presidente di circoscrizione: “Inquinamento, centraline di rilevamento anche in Valfreddana”

Nardi: "I cittadini hanno diritto di conoscere le criticità della zona. Serve uno strumento a Cappella o San Martino in Freddana"

Centraline per rilevare l’inquinamento anche in Valfreddana. A chiederle è l’ex presidente di circoscrizione Giuseppe Nardi.

“L’inquinamento atmosferico – dice – a quanto risulta, torna a preoccupare la  qualità della vita nelle nostre comunità. È noto che questo fenomeno si può mettere sotto controllo mediante l’installazione di apposite centraline di rilevamento dei livelli raggiunti in un determinato territorio – livelli di criticità che sarebbe necessario far conoscere anche ai cittadini rendendoli così compartecipi – responsabilizzandoli – sulle iniziative che debbono essere intraprese”.

“Certamente – dice Nardi – il territorio della Val Freddana non può far riferimento ai  dati rilevati in altre realtà ambientali notevolmente diverse e, quindi, non omogenee (vedi Capannori, eccetera) e sarebbe, pertanto, necessario installare queste centraline in aree come Cappella (Lucca) e San Martino in Freddana-Monsagrati (Pescaglia)”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.