Bianucci: “Vicolo San Carlo, Comune cerchi un’alleanza col privato”

La questione del rilancio approdata in consiglio comunale

La questione di vicolo San Carlo, in centro storico, approda in consiglio comunale. E’ stato il consigliere Daniele Bianucci a porre il tema, durante l’ultima assemblea, con una apposita raccomandazione: “Per riqualificare il quartiere, si lavori a costruire un’alleanza tra il privato e l’amministrazione comunale, per replicare la felice esperienza già realizzata nella vicina via Chiasso Barletti”.

“Con la mia raccomandazione ho voluto porre i riflettori su quanto è accaduto nei giorni scorsi in Piazzetta San Carlo, e ho voluto manifestare il sostegno all’iniziativa che ha intrapreso l’assessora allo sviluppo economico, Chiara Martini – spiega il consigliere Bianucci -. L’intero vicolo San Carlo rappresenta una delle aree più affascinanti della città; ed è anche una zona in cui, costruendo un terreno di sinergie, si può pensare ad un rilancio, che sarebbe importante per tutto il centro. Fino a non tanti anni fa, la zona era interdetta all’accesso del pubblico: e la sua riapertura fu accompagnata da un’iniziativa che coinvolse Enti, privati, organizzazioni di categoria, ma anche artisti ed espositori. Oggi è necessario provare ad avviare un processo simile a quello che già ha visto protagonista via Chiasso Barletti: coi proprietari che, al fianco dell’amministrazione comunale, hanno dato vita ad una formidabile occasione di ripartenza e riqualificazione. L’amministrazione comunale è pronta e volenterosa a fare altrettanto qui: occorre naturalmente però partire dalla volontà dei privati, che debbono necessariamente essere pronti a reinserire i fondi all’interno del mercato immobiliare cittadino. Il Comune, da parte sua, può subito dopo assicurare un sostegno importante al rilancio: collaborando a promozioni, iniziative, che riescano finalmente a valorizzare un quartiere che oggi ha effettivamente molto bisogno di cura ed attenzione. Per questo, sono al fianco dell’iniziativa dell’assessora Martini: ovvero, finalizzata la creazione di un tavolo di lavoro, assieme ai proprietari, per costruire un piccolo centro commerciale ed economico naturale, che sappia aprire per la zona una prospettiva decisiva di riqualificazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.