Mercati e fiere, si lavora al ritorno alla normalità

L'assessore Martini: "I mercatini di Natale forse saranno recuperati ad aprile, prolungando quelli di Pasqua"

“Da parte dell’amministrazione comunale abbiamo ricevuto rassicurazioni sull’impegno a riprendere la normalità delle iniziative mercatali a Lucca, compatibilmente con i provvedimenti del governo che ad oggi e fino al 5 marzo continuano a vietare fiere e mercati straordinari”. Questo il commento del presidente Anva Leonetto Pierotti e del responsabile area lucchese di Confesercenti Toscana nord Daniele Benvenuti, dopo l’incontro avuto a Palazzo Orsetti con l’assessore Chiara Martini ed i dirigenti del Suap.

Sul tavolo le questioni legate ai mercati che continuano ad essere vietati in virtù delle restrizioni imposte dall’ultimo decreto, a prescindere dal colore al quale appartiene la singola regione. “Purtroppo il governo continua la sua linea dura nei confronti degli ambulanti – spiegano Pierotti e Benvenuti – ed in particolare dei fieristi la cui attività in pratica è stata cancellata ormai da quasi dodici mesi. Se infatti i mercati settimanali si svolgono regolarmente con i protocolli sanitari condivisi e applicati da tutti gli operatori, le così dette fiere non sono consentite. Anche se il loro svolgimento sarebbe previsto con i soliti protocolli dei mercati settimanali. Una vera ingiustizia alla quale non pongono certo rimedio gli esigui ristori concessi tra l’altro, come quelli ultimi della Regione, legati ad un numero di giornate di concessione che pochi fieristi raggiungono”.

Da qui l’incontro con il Comune di Lucca. “All’amministrazione comunale nell’ultimo incontro abbiamo chiesto – aggiungono i due rappresentanti dell’associazione di via delle Tagliate – di dare una mano agli operatori del mercato di Natale di piazza Napoleone cancellato nel dicembre scorso. Se il governo allenterà le maglie delle restrizioni, con l’assessore Martini e con il Suap è stato convenuto di recuperare quelle date nel mese di aprile, allungando il mercato già previsto per Pasqua. Siamo sempre disponibili, poi, a recuperare la data perduta del mercato dell’antiquariato raddoppiando l’edizione in un mese che concorderemo con gli operatori. Senza dimenticare la ripartenza della fiera Arti e mestieri di piazza San Giusto che ci auguriamo sia l’ultimo fine settimana di marzo”.

La conclusione di Leonetto Pierotti e Daniele Benvenuti. “Con l’assessore Martini ed il Suap in questi mesi abbiamo avuto un colloquio quasi quotidiano trovando sempre comprensione e soprattutto disponibilità ad affrontare le questioni. Pensiamo ad esempio al mercato dell’antiquariato che è ripartito grazie ad un ottimo lavoro di squadra, così come alla deroga per l’accesso dei furgoni Euro 0 nel centro storico per tutto il 2021 che Confesercenti Toscana Nord insieme all’assessore Martini hanno ottenuto dalla Regione dopo un incontro con l’assessore Stefano Baccelli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.