Quantcast

Consorzio di bonifica, tornano i “sabato dell’ambiente”

Ecco il programma delle iniziative

Dopo lo stop per la zona rossa, riparte questo fine settimana il sabato dell’ambiente del Consorzio:  i volontari delle associazioni al lavoro sui corsi d’acqua, in sicurezza, per rimuovere rifiuti e plastica. Torna, in completa sicurezza, l’impegno dei volontari per la tutela del territorio e dell’ambiente:  le associazioni, che collaborano col Consorzio 1 Toscana Nord al progetto Salviamo le tartarughe marine, salviamo il Mediterraneo contribuiscono alla lotta alla plastica in mare che inizia dai fiumi.

Domani (30 gennaio) è infatti di nuovo il sabato dell’ambiente, l’appuntamento mensile dedicato alla cura dei nostri corsi d’acqua. Per tutta la giornata, i volontari, in completa sicurezza, all’aria aperta, distanziati e muniti di mascherine e guanti, saranno impegnati nel monitoraggio e nel presidio dei corsi d’acqua adottati e in molti casi anche nella loro pulizia dai rifiuti abbandonati.

“Prendersi cura del nostro territorio è il modo più semplice e immediato che abbiamo a disposizione, per contribuire a costruire un ambiente più sostenibile e accogliente: e l’emergenza che stiamo vivendo ci conferma, drammaticamente, quanto sia necessario e urgente questo impegno – sottolinea  il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi –. Dopo un periodo di stop obbligatorio, dovuto al prolungarsi della zona rossa, siamo pronti a ripartire con le associazioni convenzionate con l’Ente consortile che svolgono, sui corsi d’acqua adottati da ogni realtà, la pulizia partecipata del proprio rio dai rifiuti e dalla plastica. Il ringraziamento va quindi a questo popolo di volontari, che dimostrano il loro amore per l’ambiente. E alle aziende dei rifiuti e alle amministrazioni comunali che collaborano attivamente con noi per la riuscita del progetto”.

Le iniziative in Lucchesia.

Donatori di Lunata, ritrovo alle 15 in via Vecchia Pesciatina, Lunata; il Bucaneve e Uniti per l’Oltre Serchio ritrovo alle 9 sul Viadotto autostradale, accanto al distributore di carburanti in via di Poggio, Santa Maria a Colle; Donatori Fratres di Paganico, ritrovo alle 9,30 alla chiesa di Paganico; Atletico Gragnano, ritrovo alle 9,30 al bar le Follie, Gragnano; I Fanucci, ritrovo alle 9 in via del Fanuccio, San Pietro a Vico; Donatori di San Ginese/Colognora, ritrovo alle 9 al campo sportivo, San Ginese; Gva Vorno, ritrovo alle 8,30 in via del Folle Manzi, 1, Vorno; Il Faro, ritrovo alle 15 alla Chiesa di Parezzana; Percorso in Fattoria, ritrovo alle 9,30 alla Fattoria Urbana del Fiume Serchio, in via del Callarone, Nave; Insieme per Maggiano, ritrovo alle 13,30 alla Chiesa di Maggiano; Anpana, ritrovo alle 9,30 davanti alle Poste del Ponte del Giglio; Wwf Lucca, ritrovo alle 9 in via Corte Cesarini, Montuolo; Circolo Legambiente Capannori e Piana Lucchese, ritrovo ore 9,30 presso la scuola media di Lammari; Natura di Mezzo, ritrovo alle 9,30 in via Pietro Mascagni, Altopascio; Radio Club Valpac, ritrovo alle 10 al Foro Boario; Vab Lucca, ritrovo alle 8,30 alla sede dell’associazione in via Sant’Andrea, Capannori; Croce Verde di Lucca, ritrovo alle 9 al ponte di Monte San Quirico; Croce Verde di Ponte a Moriano, ritrovo alle 9 in via Luigi Vecchiacchi 17, Ponte a Moriano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.