Nomine nelle partecipate, via alle candidature per il cda di Lucca Crea e il vertice di Lucca Holding

Il Comune ha pubblicato l'avviso per 13 posti in 8 società del Comune

Come previsto dall’atto di indirizzo approvato dal consiglio comunale nel mese di dicembre del 2017, è stato pubblicato sul sito del Comune l’avviso per la presentazione delle candidature utili alla nomina e alla designazione dei rappresentanti del Comune di Lucca negli enti, aziende e istituzioni partecipate.

I posti da ricoprire sono in tutto 13, spalmati su 8 partecipate. Si tratta in particolare dell’amministratore unico di Lucca Holding, di tre componenti del consiglio di amministrazione di Lucca Crea, del revisore unico del Teatro del Giglio. Per tutte queste nomine è prevista una remunerazione.

Altre nomine e designazioni, che avverranno invece a titolo gratuito, riguardano un componente del consiglio di amministrazione della Fondazione Tobino, un componente del consiglio direttivo dell’Istituto Storico della Resistenza, un componente del consiglio di amministrazione del Real Collegio, quattro componenti del consiglio direttivo del Comitato Lucca Bimbi, un componente dell’assemblea dei rappresentanti dell’Associazione Sagra Musicale Lucchese.

Per le posizioni di Lucca Crea srl e Lucca Holding le domande dovranno pervenire entro il 15 marzo. La scadenza è invece fissata al 28 febbraio per le domande che riguardano le posizioni dell’Istituto Storico della Resistenza, dell’Associazione Sagra Musicale Lucchese e del Comitato Lucca Bimbi. Per la posizione del teatro del Giglio la candidatura scade il 15 giugno; per la Fondazione Tobino il 19 ottobre; per il Real Collegio il 18 luglio.

L’avviso e il modello di domanda sono disponibili sul sito www.comune.lucca.it nella pagina Bandi di gara e avvisi – altri avvisi. Le candidature dovranno essere consegnate a mano al protocollo del Comune, oppure inviate per posta o pec (comune.lucca@postacert.toscana.it).

Sulla base delle domande presentate, l’amministrazione provvederà a selezionare i candidati che successivamente prenderanno parte a un colloquio pubblico con il sindaco o un suo delegato. Al sindaco infatti compete per legge la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune di Lucca all’interno di enti, aziende e istituzioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.