Covid19, avanti lo screening fra gli studenti dell’Isi Machiavelli

Il progetto va avanti da tre settimane

Più informazioni su

In gennaio la Regione ha deciso di estendere la campagna di screening per individuare la presenza del Covid all’interno delle aule a tutte le superiori della Toscana, siano esse pubbliche o private, e a tutto il personale docente e non docente delle scuole di ogni ordine e grado. Un maxi monitoraggio che andrà avanti fino a giugno e che prevede una media di oltre 18 mila tamponi alla settimana.

Il progetto Scuole Sicure, avviato in concomitanza con la ripresa delle attività in presenza nei licei, tecnici e professionali, fino a pochi giorni fa consisteva in un’indagine epidemiologica in 150 istituti individuati dall’Agenzia regionale di sanità. Ora, grazie a una delibera di giunta approvata su proposta dell’assessore alla sanità Simone Bezzini, coinvolge tutte le 465 superiori (410 pubbliche e 55 paritarie) presenti sul territorio. Ogni settimana si sottoporranno ai test gratuiti antigenici semi rapidi con tampone naso faringeo 5 studenti diversi che frequentano dalla prima alla quinta classe di una sezione selezionata di ogni scuola e, poi, si ricomincerà il giro su quegli stessi studenti. Se si moltiplica il numero complessivo delle scuole (465) per il numero dei tamponi settimanali in ogni istituto (25), ogni settimana saranno quindi effettuati 11.625 tamponi.

Ora anche il personale scolastico che lo desidera potrà verificare se è positivo al Covid. E’ stato attivato da alcuni giorni uno screening volontario per i docenti e non , a cui si può accedere tramite prenotazione su portale regionale, con esecuzione dei test all’interno dei drive through.

In questo caso si prevedono mille tamponi al giorno, per un totale settimanale complessivo pari a 7 mila unità.

L’Isi Machiavelli ha risposto con entusiasmo ad entrambe le iniziative. Già da 3 settimane gli studenti delle 3 scuole – Liceo classico Machiavelli, Liceo delle scienze umane Paladini e Istituto professionale Civitali -, si sottopongono con senso di responsanilità allo screening.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.