Lucca, un piano triennale da 66 milioni di euro

Investimenti nelle grandi infrastrutture ma anche nelle scuole e nella manutenzione delle strade

La giunta stamani (19 febbraio) ha dato il via libera al piano triennale delle opere pubbliche. Il programma prevede interventi per 66 milioni di euro complessivi: 26 milioni quest’anno, 22 milioni nel 2022 e circa 18 milioni nel 2023.

“Oltre a confermare l’impegno su alcune grandi opere e infrastrutture, come l’asse suburbano, l’Expo del Fumetto, le Mura urbane, i Quartieri Social, il San Romano – spiega l’assessore ai lavori pubblici Celestino Marchini –, l’amministrazione Tambellini ha deciso di utilizzare una parte importante delle risorse che verranno allocate nella parte finale del mandato per riqualificare il patrimonio edilizio esistente, in primis le scuole, e per effettuare interventi volti a migliorare viabilità e sicurezza, in particolare delle frazioni e dei paesi più distanti dal centro storico”.

Venendo in particolare all’anno in corso, per gli edifici scolastici sono previsti interventi per circa 2.000.000 di euro, che verranno distribuiti fra i nidi, le scuole dell’infanzia, le primarie e le secondarie di secondo grado, sulla base di una programmazione che prevede lavori di messa in sicurezza e adeguamento (sfondellamento dei solai, vulnerabilità sismica e antincendio), abbattimento delle barriere architettoniche, rifacimenti esterni (manti di copertura, facciate, infissi e recinzioni), adeguamento dei servizi igienici, manutenzione degli impianti termici.

Alle strade, sempre nel 2021, verranno destinati 1.500.000 euro per asfalti e segnaletica, installazione di guardrail, esecuzione di indagini geologiche e geotecniche per interventi di consolidamento stradale, messa in sicurezza di attraversamenti stradali. Nella viabilità periferica verranno spese somme importanti: 3.000.000 euro saranno destinati a una serie di interventi di messa in sicurezza di strade collinari (l’amministrazione in questo caso ha fatto richiesta di finanziamento al Ministero dell’Interno), 310.000 euro serviranno a sistemare una serie di ponti stradali e 250.000 euro invece saranno utilizzati per adeguare il parapetto del condotto pubblico nei tratti in cui fiancheggia la strada. 150.000 saranno utilizzati per sistemare alcuni marciapiedi e renderli accessibili a tutti. Ulteriori 150.000 euro serviranno per costruire il tratto di pista ciclabile fra via Squaglia, via Nottolini e via di Mugnano; 100.000 euro saranno destinati al parcheggio di Aquilea e 300.000 euro al parcheggio del cimitero di San Pietro a Vico e al miglioramento della viabilità della zona, 98.000 euro per i marciapiedi in via delle Ville a San Cassiano a Vico e 80.000 euro per il parcheggio di San Filippo.

Risorse importanti nel 2021 anche per l’edilizia sportiva, dove oltre ai lavori al Palasport per la sistemazione dei bagni e degli spogliatoi e il rifacimento dell’impianto di riscaldamento (240.000 euro), 200.000 euro saranno destinati all’adeguamento sismico della palestra di San Lorenzo a Vaccoli, 220.000 euro alla pista di pattinaggio, 50.000 euro allo stadio di Saltocchio, 30.000 alla palestra di scherma della Santissima Annunziata. Ulteriori 150.000 euro saranno utilizzati per le manutenzioni straordinarie degli altri impianti.

Infine nell’ambito dell’edilizia cimiteriale sono previsti tre importanti interventi: l’ampliamento del cimitero di Mulerna (costo complessivo 500.000 euro) e l’ampliamento di quello di Sant’Alessio (650.000 euro), per i quali è prevista quest’anno la fase di progettazione, il rifacimento delle arcate nord del cimitero monumentale (840.000 euro), per le quali è già in corso l’iter di affidamento dei lavori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.