Quantcast

Sistema Ambiente, Vcs: “Centinaia di sacchetti lasciati in terra tutto il giorno”

Il gruppo: "Meglio un servizio porta a porta serale, da sempre dimostratosi vincente durante i Comics"

“Recentemente Sistema Ambiente, insieme all’assessore Raspini, ha informato che da ottobre a febbraio scorso (5 mesi) ci sono state 662 segnalazioni di abbandono dei rifiuti e ben 2.114 criticità legate al porta a porta e si dice che queste sono state risolte grazie ai servizi di contatto messi in atto. Sicuramente un bel risultato. Certo che in 5 mesi ben 2.114 criticità legale al porta a porta non sono una bella cosa”.

Così il Comitato Vivere il centro storico, che prosegue: “Considerato che il porta a porta non esiste più perché sostituito dagli sciagurati cassonetti, abbiamo motivo di ritenere che Sistema Ambiente si riferisca alle segnalazioni di rifiuti al di fuori dei contenitori e quindi sarebbe logico domandarsi il motivo per cui questo accade. Come mai i sacchetti vengono lasciati fuori? Forse perché i ‘portoghesi’ che non sono registrati negli archivi di Sistema Ambiente sono tanti? Forse perchè a volte – scrive il comitato – i cassonetti si inceppano e non si aprono? Forse perché il servizio di svuotamento, in barba ai dispositivi elettronici che dovevano segnalare il ‘tutto pieno’ non funzionano e quindi quando i cassonetti sono pieni la gente lascia i sacchetti fuori?”.

“Fatto sta – prosegue il gruppo – che con il vecchio porta a porta c’erano alcune decine di sacchetti lasciati sulla strada al di fuori dell’orario previsto durante un paio d’ore della mattina, mentre adesso se ne vedono centinaia fuori dai cassonetti e per tutto il giorno. Non è bello. Dove vanno a finire questi sacchetti? Se sono sacchetti differenziati andranno comunque a finire nell’ indifferenziato e quindi all’ inceneritore con indubbia maggiorazione dei costi per tutta a collettività. Con il porta a porta eravamo arrivati al 81% di raccolta differenziata. Siamo curiosi di vedere i risultati a consuntivo di queste nuove strategie adottate che sono costate circa 3 milioni di euro, senza nemmeno provare a fare la cosa più semplice e che non richiedeva investimenti – conclude il comitato – un servizio porta a porta serale visto che ciò si è sempre dimostrato vincente durante le sperimentazioni messe in atto durante i Comics”. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.