Quantcast

Terminal bus alla stazione, ecco il progetto: Comune tratta con Ferrovie per un parcheggio scambiatore più ampio

Lo studio di fattibilità inserito nel bando per la qualità dell'abitare. Si attende il 'ripescaggio' per il sottopasso davanti alla stazione

Terminal bus, lo studio di fattibilità inserito nel bando nazionale per la qualità dell’abitare.

Anche questo progetto è stato illustrato nella commissione urbanistica insieme alla commissione sociale alla presenza dell’assessora Valeria Giglioli e della dirigente Antonella Giannini. Proprio quest’ultima ha illustrato i punti qualificanti del progetto.

“Per il progetto – dice Giannini – ci stiano ancora confrontando con diversi enti come Soprintendenza e ferrovie, ciascuna per le questioni di competenza. Nella progettazione sono tre le alternative presentate dallo studio Vega. Al momento quella con meno controindicazioni prevede di concentrare il terminal bus al fianco di un parcheggio scambiatore fra ferro, gomma e piste ciclabili”.

“Nel progetto – spiega Giannini – è ovvio come l’arrivo e la ripartenza dei pullman condizionino la ideazione della viabilità e degli spazi. Si è deciso di mantenere l’aiuola davanti alla stazione e nel progetto c’è anche la previsione del sottopasso pedonale e ciclabile per superare la circonvallazione per cui il Comune non ha ottenuto il finanziamento ma per il quale speriamo di essere ripescati nella graduatoria del ministero”.

“Il passaggio dei bus – spiega ancora la dirigente – è previsto davanti alla stazione con la realizzazione di una cortina a verde nella zona di approdo dei bus. Sarà mantenuto uno dei fabbricati dell’area ritenuto dalla Soprintendenza da salvare perché ha i caratteri dell’archeologia industriale. Ci sarà poi il parcheggio a raso per le auto con la possibilità di ampliarsi ad un’altra area per cui il Comune è in fase di contrattazione per l’acquisto con Ferrovie”.

“Sono due – conclude – le zone dedicate alla sosta dei bus: una con una sosta massima di dieci minuti, una con parcheggio a pettine per i mezzi che stazionano più a lungo. È infine prevista la rivisitazione della viabilità dell’intera area, con un semaforo che sarà destinato solo al transito dei pullman. Ovviamente tutto andrà confrontato con quanto già previsto dal piano della viabilità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.