Quantcast

Ex Manifattura, Confartigianato incontra Coima: “Pronti a collaborare”

La presidente Fucile: "Il Comune non perda questa importante occasione"

Ieri (11 marzo) nella sede di Confartigianato si è svolto un incontro con al centro il progetto per la ristrutturazione della ex Manifattura Tabacchi. Alla riunione sono intervenuti il presidente della Fondazione della Cassa di risparmio di Lucca Marcello Bertocchini, e l’ad della società Coima Manfredi Catella, società che ha realizzato il progetto per la riqualificazione della parte sud della Manifattura.

La presidente di Confartigianato Lucca Michela Fucile e il direttore Roberto Favilla hanno portato il saluto dell’associazione alle ditte presenti in sala. Successivamente, ha preso la parola il presidente della Fondazione della Cassa di Risparmio di Lucca-

“Riqualificare una zona storica come quella della Manifattura significa ridare decoro e lustro alla nostra città con un progetto innovativo e ben fatto che sarà un volano di sviluppo per Lucca con ricadute positive in termini economici anche per le numerose imprese della zona – ha detto Bertocchini -. Ovviamente è fondamentale rispettare i tempi perché la società Tagetik, multinazionale nel settore del software, ha intenzione di insediare i propri uffici di Lucca in una parte della Manifattura, con oltre 400 dipendenti,  nel secondo semestre del 2023 e ciò sarà possibile solamente se saremo a posto con tutta la parte burocratica, con tutti i nullaosta entro ottobre di quest’anno e si procederà all’avvio dei lavori”.

“Il progetto – ha aggiunto commentato la presentazione Catella – vedrà l’insediamento di questa importante multinazionale oltre ad appartamenti privati e la realizzazione di un ampio parcheggio intorno ai 500 posti. Una parte dei locali sarà poi riservata alle attività commerciali ed artigianali. Sorgerà una splendida piazza con nervature che ricorderanno la foglia del tabacco. Quest’area sarà collegata con le Mura Urbane tramite una passerella che attraverserà via del Pallone. La storica ciminiera verrà restaurata e conservata”.

Favilla ha ritenuto opportuno approfondire in merito all’insediamento delle aziende artigiane, se nel progetto sono previste quelle manifatturiere che non subiscono la concorrenza dei giganti del web oltre che i servizi. La risposta da parte della Fondazione e di Coima è stata positiva. Il direttore ha posto anche l’attenzione sulla problematica dei parcheggi. “Temo – ha aggiunto Favilla – che possano essere monopolizzati dai dipendenti e dagli altri soggetti che ruotano nell’orbita della Tagetik a nocumento di tutti gli altri possibili utilizzatori lucchesi”. A questo proposito è stato precisato dal presidente Bertocchini che il costo del parcheggio sarà stabilito in modo tale da non rendere conveniente la sosta troppo prolungata.

Costante Martinucci, consigliere di Confartigianato ha elogiato il progetto in sé soffermandosi “sull’impegno che la Fondazione mette nel favorire progetti di riqualificazione di zone della nostra città in forte degrado ma con un passato importante come la Manifattura Tabacchi e si pensi anche, recentemente, al restauro del Complesso di San Francesco”. Un altro punto su cui è stata fatta chiarezza riguarda gli appalti dei lavori, che saranno affidati in gran parte ad aziende lucchesi.

La Confartigianato Imprese Lucca è pronta a collaborare a questo importante progetto – ha concluso Fucile -, una grande occasione per ridare lustro alla città di Lucca, ossigeno e fiducia alle nostre imprese soprattutto in un momento storico di grande difficoltà come quello presente. Ci corre l’obbligo di sollecitare l’amministrazione comunale a non perdere questa importante occasione che non sappiamo se si ripresenterà in futuro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.