Quantcast

Mercato di piazzale Don Baroni: “Migliorare la qualità e garantire il collegamento con il centro”

Confesercenti incontra l'assessore Martini e il presidente del consiglio comunale Battistini per il futuro dell'area

Riqualificare il mercato Don Baroni iniziando da un riposizionamento dei banchi una volta concluse le pratiche per i rinnovi delle licenze previste per luglio. Questa la sintesi dell’incontro che Anva Confesercenti Toscana Nord ha avuto sabato al mercato con l’assessore al commercio Chiara Martini ed il presidente del consiglio comunale Francesco Battistini.

“L’assessore ed il presidente del consiglio comunale – spiegano il presidente Anva Leonetto Pierotti ed il responsabile area lucchese di Confesercenti Toscana Nord Daniele Benvenuti – hanno avuto modo di confrontarsi con gli operatori per avere direttamente da chi vive il mercato pareri ed idee sulla improcrastinabile necessità di dare una svolta”.

Due le esigenze sollevate dagli ambulanti. Ancora Pierotti e Benvenuti: “Le condizioni attuali del mercato sono sotto gli occhi di tutti, con molti posti vuoti che vengono riempiti alla spunta. Questo, purtroppo, porta ad un livellamento verso il basso della qualità dell’offerta e soprattutto ad una perdita di valore commerciale dei banchi. A luglio si concluderà l’iter del rinnovo per 12 anni delle concessioni e quindi avremo il quadro esatto di quanti posteggi sono realmente occupati sia il mercoledì ed il sabato. A quel punto ci metteremo ad un tavolo con l’amministrazione comunale per definire i numeri reali dei banchi e di conseguenza concertare con gli operatori stessi una rimodulazione del mercato, limitando al minimo consentito i posti che andranno alla spunta”.

Altro argomento sollevato dagli ambulanti quello del collegamento del mercato al centro. “Con l’assessore Martini abbiamo iniziato un dialogo per prevedere modalità di collegamento al Don Baroni per coloro, pensiamo a chi non ha la macchina ma anche ai turisti, che non possono raggiungere a piedi l’area mercatale – sottolineano Pierotti e Benventi -. E ancora una maggiore promozione del mercato stesso, cominciando dalla ricollocazione del cartello che attualmente indica i giorni di apertura”.

L’assessore ed il presidente del consiglio comunale hanno convenuto sulla necessità di ridisegnare il mercato una volta concluso il percorso dei rinnovi, primo passo di una obbligata riqualificazione nell’interesse prima di tutto degli operatori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.