Quantcast

Lezione di primo soccorso all’Isi Machiavelli con il professor Bovenzi foto

Il primario di cardiologia ha illustrato le tecniche e gli stili di vita da seguire per restare in salute

Lezioni di primo soccorso all’Isi Machiavelli, grazie al professor Francesco Maria Bovenzi, primario del reparto di Cardiologia dell’ospedale S.Luca di Lucca, che ha tenuto una videoconferenza con tutti gli studenti delle classi quinte delle tre scuole che compongono l’Isi Machiavelli.

Ha fatto gli onori di casa la dirigente sscolastica Mariacristina Pettorini che ha presentato il professore agli studenti sottolineando la meritoria ed efficiente opera da lui svolta nella nostra zona a servizio della salute della collettività da quasi un ventennio, facendo sì che il reparto di cardiologia di Lucca rappresenti una vera eccellenza del nostro territorio .

Ha partecipato anche il provveditore agli Studi di Lucca, Donatella Buonriposi che ha voluto sottolineare anche la grande umanità che anima l’operato del professor Bovenzi e che lo rende un medico ideale, vicino ai pazienti , soprattutto in un periodo storico così difficile come quello che stiamo attraversando.

La lezione sul primo soccorso rientra nei percorsi Pcto degli studenti e nei nuovi e trasversali programmi di educazione civica che puntano sulla cittadinanza attiva e sulla tutela dei diritti civici e sociali. I docenti di scienze motorie del Machiavelli seguono da anni con grande attenzione questo segmento relativo al Blsd, ricorrendo spesso a momenti divulgativi ed operativi con associazioni del territorio, soprattutto con la Mirco Ungaretti onlus che ha formato studenti e docenti all’uso dei dae che sono presenti in tutte le scuole dell’Isi.

Il professore Bovenzi ha proiettato alcune slides esplicative relative all’apparato cardiocircolatorio e ha poi spiegato le tecniche di rianimazione cardio-polmonari, illustrando il comportamento da tenere di fronte alle situazioni di emergenza. Non sono mancate citazioni letterarie, etiche e filosofiche che hanno particolarmente attratto gli studenti. Questi ultimi hanno posto numerose ed interessanti domande, anche sugli stili di vita corretti da tenere, alle quali Bovenzi ha risposto con grande chiarezza e competenza rendendo il momento divulgativo veramente utile ed appassionante e sentendosi onorato di aver avuto l’opportunità di condividere con i ragazzi le sue esperienze e le sue conoscenze in un campo così delicato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.