Quantcast

Confcommercio: “Via al percorso per riportare il mercato in centro”

Pasquini e Giovannini: "Il malcontento degli operatori denuncia il fallimento dell'operazione"

Avviare subito un percorso per riportare il mercato bisettimanale in centro storico: la richiesta arriva da Confcommercio che recepisce il malcontento degli ambulanti. Il presidente e il direttore di Confcommercio, Rodolfo Pasquini e Sara Giovannini affermano che l’insoddisfazione degli operatori sia la “inevitabile conseguenza di una scelta oggettivamente sbagliata di spostarlo dall’interno della città all’area delle Tagliate. Una decisione alla quale, unica associazione a farlo Confcommercio assieme alla sua commissione città di Lucca. Ci eravamo opposti a suo tempo in tutti i modi possibili. Già a suo tempo, come facilmente verificabile, ci eravamo espressi in modo netto e chiaro in tutte le sedi preposte, motivando il nostro no allo spostamento del mercato per ragioni oggettive”.

“L’attuale sede – proseguono Pasquini e Giovannini – è infatti scomoda da raggiungere per le persone sprovviste di auto, esposta eccessivamente agli eventi atmosferici e soprattutto scollegata da qualsiasi tipo di tessuto commerciale interno e esterno alla città”. “La nostra associazione – chiude la nota – è disposta dunque a valutare diverse proposte, a partire da quella di un ritorno del mercato in città da noi sempre auspicato. Il mercato deve tornare a legarsi con essa, come è nella sua tradizione e nella sua cultura. Le opzioni sul tavolo sono tante e diverse le abbiamo già esposte in passato. Si avvii dunque subito un confronto con l’amministrazione per dare nuovo slancio a una funzione storica che nel corso del tempo, ben prima dell’emergenza covid, ha perso di appeal, con gravi ricadute per gli operatori del comparto ambulante”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.