Quantcast

Primo maggio, presidio di Manifatturiamo in piazza San Michele

Alle 12 il gruppo si sposterà in piazzale Verdi davanti all'ex Manifattura

Domani mattina (1 maggio) alle 10,30 Manifatturiamo scenderà in piazza San Michele per denunciare “La morte della città e del lavoro”. Alle 12 il gruppo si sposterà in piazzale Verdi per un presidio davanti all’ex Manifattura.

“Il progetto Coima e Fondazione Crl prevede la creazione di un grande centro commerciale nella ex Manifattura Tabacchi – si legge nella nota del gruppo -. Se non fermeremo l’amministrazione comunale e i suoi tentativi di portare a termine questo piano di privatizzazione e speculazione su un importante edificio pubblico senza aprire un vero percorso partecipativo, verrà ulteriormente disgregato il tradizionale tessuto economico e sociale del centro storico e numerose attività, già sofferenti a causa della crisi attuale, rischieranno la chiusura definitiva. Ci opponiamo alla distruzione delle piccole attività produttive. Pretendiamo che l’ex Manifattura venga destinata a spazi di socialità, scolastici e lavorativi locali, non ad appartamenti di lusso e a grandi catene commerciali totalmente estranee al tessuto sociale e culturale lucchese”.

“Scendiamo tutti e tutte in piazza San Michele domani alle 10,30 – conclude la nota -. Alle 12 saremo invece davanti all’ex Manifattura in Piazzale Verdi.  Il microfono sarà aperto a chiunque voglia condividere la propria testimonianza di studente o studentessa, lavoratore o lavoratrice, precario o precaria, disoccupato o disoccupata. Il nostro obiettivo è l’incontro e la protesta, manteniamo le distanze per il rispetto di tutti e di tutte“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.