Quantcast

Nuovo regolamento, i tassisti Bernardini e Spezzaferro chiedono di essere sentiti in commissione

I due consorziati rispondono alla richiesta avanzata dal consigliere Torrini

Dopo l’ok da parte del consiglio comunale del nuovo regolamento per taxi e servizio di noleggio con conducente, i tassisti Luca Bernardini e  Antonio Spezzaferro hanno chiesto di essere sentiti in commissione, rispondendo così alla richiesta avanzata dal consigliere di opposizione Enrico Torrini secondo il quale, dopo un confronto col presidente dei tassisti lucchesi, non ci sarebbe stato alcun incontro con la categoria da parte del Comune.

“Riguardo alla categoria dei tassisti lucchesi mi risulta che sia composta da 29 titolari di licenza dei quali 23 aderiscono alla cooperativa Tassisti lucchesi consorziati e 4 all’area della Confartigianato – si legge nella lettera trasmessa al Comune di Lucca -. Io e Spezzaferro ci dichiariamo tassisiti indipendenti, potenzialmente favorevoli alle modifiche regolamentari all’esame, rappresentiamo di costituire da soli – data l’esiguità numerica dei taxi lucchesi – circa il 7% della categoria. Chiediamo alla commissione comunale che si occupa dell’approvazione del nuovo regolamento Spnl di essere sentiti insieme agli altri rappresentanti di categoria”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.