Quantcast

Lunedì riapre la piscina dell’Iti Fermi per gli atleti agonisti

Il presidente Menesini: "Un passo in avanti significativo, a cui seguirà, quando le disposizioni nazionali lo consentiranno, il 'via libera' anche agli appassionati di nuoto"

La piscina dell’Iti Fermi di San Filippo a Lucca riaprirà, soltanto agli atleti agonisti, da lunedì (10 maggio), ossia nelle modalità ad oggi consentite dal decreto legge del governo.

E’ stato raggiunto, infatti, l’accordo tra la Provincia di Lucca, proprietaria dell’impianto sportivo che fa parte del complesso scolastico e la società sportiva Circolo nuoto Lucca che lo gestisce. Nell’accordo tra Provincia e gestore, l’amministrazione pubblica si impegna a definire un procedimento di analisi condivisa e di monitoraggio periodico delle partite attive e passive maturate dalla gestione del circolo nuoto; un procedimento che possa contemplare, quindi, come da richiesta del gestore, la compensazione dei canoni d’affitto riferiti ai periodi di chiusura derivati dalle restrizioni introdotte dal governo nazionale e che quindi permetta di determinare il periodo di proroga necessario al recupero delle condizioni di equilibrio economico-finanziario pregresse nell’ambito del contratto di gestione dell’impianto sportivo provinciale.

“Sono soddisfatto dell’accordo raggiunto con i gestori – commenta il presidente della Provincia, Luca Menesini -. La riapertura della piscina, anche se per il momento solo per l’attività agonistica come da decreto legge, rappresenta un passo in avanti significativo, a cui seguirà, quando le disposizioni nazionali lo consentiranno, il ‘via libera’ anche agli appassionati di nuoto. La progressiva riapertura della piscina rappresenta, inoltre, un aiuto a tante famiglie e nuotatori poiché sia l’impianto di Capannori sia la piscina del Palasport di Lucca sono chiuse per lavori in corso. Come Provincia abbiamo lavorato per la riapertura a maggio per soddisfare una legittima richiesta di avere almeno una piscina aperta nella Piana di Lucca evitando spostamenti in altre province”.

“Ringrazio il Circolo nuoto Lucca – aggiunge Menesini – che ha compreso quanto la ripartenza delle attività e della socialità della nostra comunità passi anche dal ricominciare a fare sport. E sono certo, pur rimanendo lo stato di emergenza sanitaria prorogato al momento fino al 31 luglio, che i gestori lavoreranno al meglio per garantire una frequentazione in sicurezza dell’impianto dedicato al nuoto”.

Il gestore Circolo Nuoto Lucca, infine, si impegna a programmare le azioni che consentiranno, nel rispetto delle norme anticontagio da Covid 19, la riapertura anche al pubblico della piscina in base alle disposizioni specifiche del Governo in materia di impianti sportivi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.