Quantcast

Porta Elisa e ponte di Rivangaio illuminati con il colore della Croce Rossa foto

Iniziativa per celebrare la giornata mondiale

Impegno, dedizione e amore da sempre al centro di ogni attività. Oggi (8 maggio) in tutto il mondo si celebra la Giornata mondiale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa: un’occasione di festa per celebrare l’idea del fondatore Henry Dunant e lo spirito di sacrifico e abnegazione dei 17 milioni di volontari, di cui oltre 160mila solo in Italia.

A Lucca, dopo la consegna dell’emblema dell’associazione al Comune, per l’occasione saranno illuminati di rosso Porta Elisa e il ponte di Rivangaio.

“Anche nei mesi più difficili dell’emergenza Covid non abbiamo mai smesso di stare al fianco di chi ha bisogno – ha commentato il presidente del comitato di Lucca, Fabio Bocca -. Una grande famiglia di ‘inarrestabili’, citando lo slogan creato per la giornata mondiale del 2021: voglio ricordare che nel 2020 i servizi sanitari svolti sono oltre 5mila con circa 136 volontari impegnati. I servizi ‘covid’ sono stati ben 1974 ed hanno visto i volontari impegnati soprattutto nei servizi di pronto farmaco e servizio spesa a domicilio. Nel 2020, inoltre, i volontari della Croce Rossa hanno consegnato ben 83300 mascherine. Nel 2021 abbiamo dato il via a nuovi corsi, tra cui quello per operatore del trasporto sanitario e operatore nelle emergenze. Da poche settimane abbiamo riaperto il nostro centro di ascolto, oggi solo su appuntamento, e prosegue senza sosta il lavoro dei volontari di unità di strada”.

“Anche il comitato di Lucca – prosegue il presidente – si è resa disponibile, in collaborazione con l’amministrazione comunale, a supportare tutte le persone che hanno delle difficoltà ad effettuare l’iscrizione sul portale regionale dedicato alle vaccinazioni. Tante anche le attività dedicate all’ambiente: in passato, insieme ai volontari di Legambiente, abbiamo partecipato con entusiasmo alla pulizia del parco fluviale e delle mura urbane, mentre l’iniziativa ‘Un albero in più per Lucca’ sta avendo un discreto successo. A fine maggio, inoltre, terminerà il concorso ‘Premio d’arte contro le discriminazioni’ che spero ci regali tante soddisfazioni”.

La campagna 2021. Inarrestabile è stato dall’inizio della pandemia, l’operato della Croce Rossa su tutti i fronti, riuscendo ad essere come sempre “ovunque per chiunque”. Oltre all’enorme attività sul fronte del Coronavirus e l’attuale impegno nella campagna vaccinale, i centri Cri hanno già effettuato circa 100mila dosi di vaccino in tutta Italia e solo ad oggi sono stati effettuati una media di circa 1000 tamponi gratuiti al giorno, con 130mila pacchi alimentari e 32mila buoni spesa a persone e famiglie bisognose.

Oltre 90 unità di strada su tutto il territorio nazionale hanno operato in supporto delle persone senza fissa dimora a cui sono stati distribuiti più di 10mila pasti. Non ha avuto sosta la donazione del sangue, l’attività di clownerie negli ospedali, anche a distanza. La centrale di risposta nazionale ha dato ascolto e supportato oltre 160mila richieste che, sommate all’attività dei Comitati, arriva a oltre 500mila servizi erogati e registrati. Non è mai mancata la formazione per i volontari e le campagne dei Giovani per i corretti stili di vita e per contrastare fenomeni quali il bullismo e il cyberbullismo, in particolare nel periodo della Didattica a distanza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.