Quantcast

A Lucca una panchina gialla per i diritti dell’uomo

Approvata in consiglio comunale la mozione promossa da Lucca Civica

A Lucca una panchina gialla per celebrare il tema del rispetto dei diritti umani e del superamento dei soprusi e delle violenze in generale. È stata approvata questa sera (11 maggio), in consiglio comunale, la mozione presentata da Cantini, Leone, Battistini, Bianucci e Bindocci.

Lucca Civica, mozione per l’installazione di una panchina gialla per i diritti dell’uomo

I simboli sono importanti – si legge nel testo della mozione – perché fanno riflettere le persone, ricordando loro che nel mondo ogni giorno ci sono esseri umani che vedono violati i loro diritti fondamentali. Basti pensare a quanto succede attualmente per Patrick Zaki o riguardo l’accertamento della verità per la morte di Giulio Regeni, per la quale si è speso anche il presidente Mattarella e con il processo artatamente fatto rinviare dagli avvocati degli imputati. Per rendere certi questi diritti inviolabili è opportuno non dimenticarsi delle varie situazioni, ma anzi combattere sempre al fine di rendere il mondo un posto migliore dove vivere e dove far vivere i nostri figli”.

La mozione è stata approvata all’unanimità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.