Quantcast

Santini: “Voragine a San Concordio, verifiche su tutta la ciclabile”

Il leader di Siamo Lucca: "Il Comune fermi nuovi progetti di cementificazione nel quartiere"

“La grossa voragine che si è aperta all’improvviso su un tratto di pista ciclabile e marciapiede di viale San Concordio non puo’ essere liquidata con una dichiarazione dell’assessore Raspini, secondo il quale non c’erano avvisaglie esterne che lasciassero prevedere quanto accaduto. Noi la pensiamo diversamente”. Lo dichiara Remo Santini, capogruppo di SìAmoLucca ed ex candidato sindaco di liste civiche e partiti di centrodestra, che ieri sera sulla questione ha presentato una raccomandazione urgente al sindaco e alla giunta durante il consiglio comunale.

“Per fortuna non ci sono feriti, ma poteva scapparci una tragedia – commenta Santini – . Cosa sarebbe accaduto se  qualcuno passava in bicicletta o a piedi proprio in quel momento? Innanzitutto c’è da dire che la pericolosità della pista ciclabile in parte crollata, con avallamenti e situazioni di rischio, da parte degli abitanti veniva segnalata da anni. Poi c’è da aggiungere, come segnalato sempre dai residenti, che nel popoloso quartiere ci sono dei grandi fossi coperti  come Formica, Benassai e Penitese,  tutti secondo le testimonianze di chi vive nell’area, mai ripuliti e poi tombati. Secondo noi il clamoroso episodio conferma la necessità di fermarsi nel valutare nuovi progetti di cementificazione a San Concordio“. Infine un auspicio. “Ci auguriamo anche che le verifiche sul crollo siano rapide – conclude Santini -, e si faccia un monitoraggio lungo tutto il percorso della pista ciclabile, per evitare che possa ripetersi quanto accaduto ieri”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.