Quantcast

SiAmo Lucca: “L’hub vaccinale? Deve rimanere al Campo di Marte”

Il gruppo consiliare: "Bisogna lavorare per potenziare l'ex ospedale"

“Senz’altro va migliorata notevolmente l’attuale organizzazione e di devono aumentare gli spazi destinati rispetto ad ora, ma l’hub vaccinale secondo noi deve rimanere al Campo di Marte: non comprendiamo il dibattito che si è scatenato in questi giorni sulla necessità di trovare a tutti i costi una sede alternativa, quando l’Asl ha a disposizione numerosi edifici dismessi e non dismessi a destinazione sanitaria”.

Lo sostiene la lista civica SìAmoLucca in un nota. “Il Polo Fiere a Sorbano? Ma se esiste una struttura come l’ex ospedale dove siamo già partiti, pur con delle criticità, e che è per sua natura una struttura di riferimento per tutta la Piana di Lucca ovvero per 170 mila residenti – spiega SìAmoLucca -.  Se gli ambienti sono angusti possiamo e dobbiamo sempre cercare di fare di meglio, di spazio ce n’è a volontà visto e considerato che nei suoi anni gloriosi il Campo di Marte ha accolto anche un migliaio di degenti. Basta scegliere i luoghi adatti oppure una formula organizzativa tale che si possa adattare a potenziare il numero di persone da accogliere. Cercare un centro vaccinale ex novo  lo vediamo come uno spreco di denaro pubblico. Confermarlo e potenziarlo nell’ex ospedale significa invece gratificare e  valorizzare l’edificio. Se ci fosse bisogno di soldi per riadeguare la logistica, piuttosto spendiamoli qui e non altrove”.

Con questa presa di posizione, SìAmoLucca sottolinea di rimanere coerente con le linee programmatiche elettorali del 2017, e insiste con il sindaco e la Regione affinché sia maggiormente tutelato il ruolo socio-sanitario del Campo di Marte in quanto da anni divenuto l’unico punto di riferimento per il nostro territorio comunale e per i comuni della Piana di Lucca. “Se proprio vogliamo dare uno sguardo oltre i confini comunali -prosegue la nota della lista civica che nel 2017 ha espresso la candidatura a sindaco di Remo Santini – possiamo suggerire un’altra importante area sanitaria, quella dell’ex distretto di Marlia (riducendo ad esempio i disagi dei cittadini dei Comuni di Capannori, Altopascio. Porcari, Montecarlo e Villa Basilica) ma al primo posto c’è e deve rimanere il Campo di Marte. Con investimenti mirati ad una progettualità che deve ancora oggi essere definita, e che permetta di assolvere con urgenza alle esigenze socio sanitarie del territorio comunale ed extra-comunale ma al tempo stesso supplire ad alcune funzioni ospedaliere del San Luca”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.