Quantcast

Sicurezza stradale, Aci Lucca non ferma la formazione

Lezioni anche a distanza rivolte agli studenti

Fare educazione stradale, anche a distanza: è quello che sta facendo Ac Lucca, che ha deciso di non fermare la propria attività di incontro e confronto con gli studenti lucchesi per coinvolgerli in percorsi di sensibilizzazione e informazione sull’importanza di rispettare le regole in strada. Un’attività che, non a caso, il sodalizio automobilistico lucchese  intraprende proprio nel mese di maggio, dedicato alla sicurezza stradale. Lucca ha infatti aderito alla campagna nazionale promossa dall’Automobile Club Italia per spiegare a tutti, a partire dai più giovani, l’importanza di osservare i giusti comportamenti in strada.

Si chiama Disegna la tua strada sicura e si rivolge soprattutto agli studenti delle scuole primarie: per la campagna nazionale, infatti, i bambini saranno coinvolti dagli insegnanti, affronteranno i temi dell’educazione stradale e saranno chiamati a disegnare, materialmente, la loro strada sicura. Un modo per affrontare un tema così complesso e delicato attraverso lo strumento del gioco e sfruttando la potente immaginazione dei più piccoli.

La campagna ha preso il via la scorsa settimana e proseguirà fino a fine mese. Intanto, Ac Lucca non si ferma, ma anzi, raddoppia. Proprio nei giorni scorsi, infatti, il direttore Luca Sangiorgio e il responsabile del progetto nazionale Ready 2 Go, Valerio Vella, si sono collegati con le due classi quarte del liceo classico G. Carducci di Viareggio per un’inedita lezione di educazione stradale. Si tratta della prima lezione in didattica a distanza che l’Automobile Club lucchese organizza per accompagnare i ragazzi alla scoperta dei giusti comportamenti, delle regole, ma anche dei numeri e le statistiche che riguardano gli incidenti in strada.

Due ore di lezione che hanno visto una grande attenzione e partecipazione da parte dei ragazzi, consapevoli di essere i protagonisti della strada del futuro. Tutta da disegnare, in sicurezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.