Quantcast

‘Prima viene la casa’, il diritto all’abitare al centro dell’incontro di Sinistra Con

L'evento fa parte del ciclo 'Lucca che vogliamo: una città di tutti, una città per tutti'

Mercoledì (19 maggio) alle 17,30 su Zoom si terrà un incontro sulla casa e l’abitare dal titolo Prima viene la casa: nuovi bisogni, nuove soluzioni. E’ questa la nuova iniziativa organizzata dall’associazione Sinistra con nell’ambito del ciclo Lucca che vogliamo: una città di tutti, una città per tutti.

“L’obiettivo è raccogliere idee ed elaborare proposte programmatiche per il futuro di Lucca su temi fondamentali per le condizioni di vita di tutti e dei più deboli in particolare – spiegano gli organizzatori -. Molti sono i temi che saranno affrontati nelle relazioni. Dal rilancio dell’edilizia residenziale pubblica, al recupero del patrimonio edilizio esistente nell’ottica della transizione ecologica, al punto di vista degli inquilini per superare l’emergenza abitativa, riformare l’edilizia residenziale pubblica e migliorare la qualità della vita negli edifici Erp. Ma saranno affrontati anche temi emergenti come quello della casa come strumento di inclusione, dalla coabitazione al condominio solidale. Fino agli aspetti psicologici e relazionali dell’abitare e del buonabitare”.

A introdurre l’incontro sarà Valeria Giglioli, assessora alle politiche sociali e alla casa Comune di Lucca. Parteciperanno poi Andrea Bertoncini, presidente di Erp Lucca, Stefano Cristiano, segretario di Sunia Lucca, Raffaello Martini, psicologo di comunità e promotore del progetto BuonAbitare Gabriele Danesi, coordinatore dell’associazione Auser Abitare Solidale. L’intervento conclusivo sarà quello di Serena Spinelli, assessora welfare e casa Regione Toscana

Per partecipare è possibile chiedere il link a sinistracon@gmail.com oppure collegarsi alla pagina Facebook di Sinistra con.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.