Quantcast

Opere pubbliche, ok alla variazione: 6 milioni per una cittadella dello sport all’Acquedotto

Sentenze sfavorevoli per il Comune: debiti fuori bilancio per quasi 435mila euro

Maxi variazione del piano triennale delle opere pubbliche e riconoscimento debiti fuori bilancio per quasi 435mila euro. Sono questi i principali temi toccati nel consiglio comunale di Lucca di questa sera (18 maggio).

Ad aprire la seduta è la relazione della presidente della commissione pari opportunità, Cristiana Elena Dell’Arsina, che ha raccontato l’anno di iniziative purtroppo frenate dalla pandemia e svolte online, a distanza. Un impegno per creare una città a misura di donna, a partire dal vocabolario.

La discussione è poi passata alla prima variazione al programma triennale delle opere pubbliche 2021- 2023 ed elenco annuale 2021. La pratica, così come fatto in commissione, è stato presentato dall’assessore Francesco Raspini: “È una prima variazione necessaria per partecipare ad alcuni bandi, di carattere governativo e regionale, in scadenza tra alcuni giorni. Sono tre i principali temi su cui vogliamo intercettare risorse: la rigenerazione urbana, la riqualificazione delle periferie e l’edilizia scolastica. Da sottolineare anche il raddoppio delle risorse per le asfaltature”.

Maxi variazione per il piano triennale dei lavori pubblici: tutti i progetti in cantiere

Sul tema interviene il consigliere Fabio Barsanti: “In questa pratica spicca la riqualificazione degli impianti sportivi in zona acquedotto per la realizzazione di una vera e propria cittadella dello sport per 6 milioni. È una zona importante e che mi sta particolarmente a cuore, adesso è in stato di abbandono e degrado. È importante recuperarla. C’è già un progetto di massima per il recupero di questa area?”. Così l’assessore Raspini: “C’è un progetto di massima che prevede la sistemazione e la ristrutturazione di tutti i campi,che verranno dotati di servizi”.

La pratica è stata approvata con 22 voti favorevoli e 10 astenuti.

La discussione si è poi spostata sul riconoscimento dei debiti fuori bilancio. Si tratta di debiti legati a sentenze che hanno visto soccombere il Comune di Lucca in cause civili o amministrative e per la quale l’amministrazione è stata condannata al risarcimento.

Sentenze sfavorevoli per il Comune: debiti fuori bilancio per quasi 435mila euro

Le due pratiche sono state approvate con 21 voti favorevoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.