Quantcast

Accesso in centro, dall’1 giugno i nuovi permessi: ecco il calendario

Entra in vigore il piano della mobilità e della sosta: nuovo varco in via del Molinetto. In autunno via Elisa a senso unico

Entra in vigore il prossimo 1 giugno la nuova disciplina per il rilascio dei permessi per l’accesso, il transito e la sosta dei veicoli all’interno del centro storico contenuta nel Piano attuativo della mobilità e della sosta del centro storico di Lucca (Pams) approvato nello scorso febbraio.

Nella giunta comunale di mercoledì scorso è stato approvato il disciplinare del rilascio permessi per la zona a traffico limitato, un documento unitario che rivede, supera e semplifica le precedenti disposizioni amministrative in materia.

Gabriele Bove piano mobilità e sosta

L’operazione è stata presentata questa mattina all’ufficio permessi Metro srl di via Città Gemelle dall’assessore alla mobilità e traffico Gabriele Bove, dall’amministratore unico di Metro srl Cristian Bigotti, dal direttore generale Mauro Natali e dalla responsabile per l’area permessi Laura Citti.

La revisione del sistema dei permessi ha tenuto conto di tre criteri: una maggiore differenziazione fra i permessi di accesso limitati alla ztl e quelli che possono accedere anche all’area pedonale; una maggiore omogenizzazione delle fasce orarie dei permessi per tipo di attività e una differenziazione delle tariffe, con costi inferiori previsti a carico dei veicoli meno inquinanti.

L’assessore Bove ha ricordato inoltre alcune variazioni inserite nel documento approvato: la possibilità per i residenti nelle zone del centro storico esterne ai varchi di poter parcheggiare all’interno dei varchi della ztl, la possibilità per i detentori di licenza Ncc (noleggio con conducente) di essere inseriti nella cosiddetta white list al pari degli altri servizi di trasporto pubblico e la possibilità per i proprietari di attività di accedere alla ztl anche con auto privata entro le 10,30 della mattina.

Per quanto riguarda il mercato antiquario e le altre fiere della zona della cattedrale sarà garantito l’accesso da via del Molinetto attraverso un nuovo varco elettronico. Le operazioni più importanti del Pams del centro storico riguardano l’adozione del senso unico in entrata in via Elisa che consentirà l’aumento dei posti auto sulla stessa e lo spostamento del varco all’incrocio fra via Elisa e via Santa Chiara; ma tutta questa operazione sarà effettuata solo dopo il completamento della nuova rotonda di porta San Iacopo, quindi in autunno. Entro la fine dell’estate sarà infine realizzata la nuova riorganizzazione di piazza Santa Maria che prevede l’inserimento di un’area pedonale nella metà ovest e della zona parcheggio concentrata in quella est, tutto a parità di posti auto.

“Finalmente la nuova tecnologia per l’accesso alla zona a traffico limitato diviene realtà – commenta l’assessore Bove – con la distribuzione agli utenti delle nuove tessere Rfid (radio-frequency identification) avremo un nuovo sistema in entrata e in uscita che si affianca ai varchi telematici con telecamere e che controllerà accesso, tempi di permanenza e uscita di tutti i veicoli autorizzati. In questo modo, nel pieno rispetto della privacy, avremo in tempo reale i dati sulla mobilità dei veicoli privati e di quelli di uso commerciale nel centro storico e potremo indirizzare più efficacemente i controlli o apportare modifiche al piano secondo le esigenze in base a dati puntuali e affidabili”.

La nuova tessera sarà dotata anche di un qr code e di differenti colorazioni per le differenti categorie che permetteranno controlli istantanei anche agli agenti della polizia municipale rendendo più efficace l’attuazione delle regole espresse nel Pams e nel disciplinare.

“La distribuzione delle nuove tessere rappresenta il culmine di un grande lavoro svolto da Metro srl per implementare le direttive adottate dal nuovo piano del Comune di Lucca – affermano il presidente Bigotti e il direttore Natali – sarà quindi necessario che gli utenti vengano a ritirare le nuove tessere all’Ufficio permessi di via delle Città Gemelle, per questo abbiamo spostato l’ufficio abbonamenti al parcheggio Palatucci, abbiamo organizzato un calendario scaglionato per il rinnovo permessi, attrezzato l’ufficio con grandi gazebo esterni e assunto personale per aumentare l’efficienza degli sportelli e del back office. Inoltre sarà anche possibile inviare la documentazione di richiesta da remoto attraverso il portale web e recarsi allo sportello solo per ritirare il permesso ottimizzando i tempi della pratica. Per le categorie fragili sarà possibile prenotare appuntamento”.

Il calendario del rinnovo è così organizzato per le differenti categorie

Dall’1 al 30 giugno: DM (operatori mercati e fiere periodiche), A3 (residenti o dimoranti nella Ztl A), I (agenzie funebri), R (organi di stampa), N (proprietari o utilizzatori a diverso titolo di spazi di sosta privati nella Ztl B), H (medici di famiglia).

Dall’1 al 31 luglio: DA (imprese che effettuano lavori edili e di manutenzione artigiani e riparatori), A5 (residenti o dimoranti proprietari o utilizzatori a diverso titolo di spazi di sosta privati nella Ztl B).

Dall’1 al 31 agosto: G (residenti e dimoranti nelle zone regolamentate al di fuori del centro storico), M (imprese di gestione dei servizi pubblici), U, O (anziani non autosufficienti residenti e dimoranti nella ZTtlB), P (autorità e istituzioni).

Dal 1 al 30 settembre: T (non residenti né dimoranti nel centro storico con figli iscritti alle scuole elementari, dell’infanzia e negli asili nido), A2 (residenti o dimoranti nella Ztl B).

Dall’1 settembre al 31 ottobre: A1 (residenti o dimoranti nella Ztl C)

Dal 1 al 30 novembre: EM – EC (trasporto merci ordinarie e medicinali), ED-EI (trasporto merci deperibili, deteriorabili e/o con mezzo coibentato o isotermico), EV (trasporto valori), EG (trasporto giornali), EL (trasporto merci laboratorio e servizi di catering).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.