Quantcast

Accessi Ztl, Fambrini: “Grave escludere la nostra categoria dalle trattative in corso”

Il responsabile lucchese di Sistema trasporto: "Invitiamo pertanto l’assessore Gabriele Bove e l’amministrazione a coinvolgere la nostra associazione"

“Apprendiamo che sono in corso trattative tra le istituzioni di Lucca e alcune organizzazioni per la questione degli accessi alle ztl del centro storico di Lucca. Per gli Ncc si parla addirittura di ‘punti di raccolta per carico e scarico dei passeggeri’ e vorremmo capirne il senso”. Così in una nota Francesco Artusa, presidente di Sistema trasporti, e l’associato Antonello Fambrini.

“Gli Ncc non possono fermarsi per caricare un passeggero dove vuole – aggiunge – ma devono farlo in appositi ‘punti’? Se così fosse ci sembrerebbe inaccettabile, ma coerente col nuovo regolamento varato dalla giunta che prevede il divieto di sosta e di fermata per gli Ncc. Il problema di fondo resta questo e francamente è surreale lavorare non per uscire da una gabbia illegittima, ma sulla misura delle sbarre e la soddisfazione comunicata si spiegherebbe solo con la non conoscenza della professione e del territorio. Si parla poi di ingressi gratuiti per gli Ncc, quando invece ad oggi ci risulta che ciascun noleggiatore debba pagare 2 marche da bollo da 16 euro. È evidente che se la pratica costa 32 euro a veicolo non è gratuita. Gravare ulteriormente le imprese di noleggio con conducente con ulteriori tasse dopo un anno e mezzo che non lavorano a causa della pandemia da Covid-19, ci sembra veramente troppo. Invitiamo pertanto l’assessore Bove e l’amministrazione di Lucca a coinvolgere la nostra associazione che a Lucca è quella più rappresentativa anche se costruttivamente critica. Sarebbe grave una esclusione a causa del ricorso annunciato nell’esercizio dei diritti costituzionali della categoria”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.