L’Isi Machiavelli ricorda il collaboratore scolastico travolto e ucciso a Massarosa foto

Una targa a un mese dalla scomparsa per ricordare Stefano Giovannelli, amato da alunni e docenti. Una donazione in sua memoria per la sicurezza stradale

All’Isi Machiavelli si è tenuta una cerimonia di commemorazione per Stefano Giovannelli, il collaboratore scolastico che un mese fa ha perso la vita in un incidente stradale a Massarosa.

L’episodio, come ha ricordato la dirigente Mariacristina Pettorini, scolvolse tutta la comunità scolastica del Machiavelli che riponeva grande stima ed apprezzamento nei confronti di Stefano. Un lavoro svolto in modo encomiabile per tanti anni a servizio dell’Istituzione scuola. La cerimonia ha avuto luogo nell’atrio del liceo Paladini al Campo di Marte. Erano presenti anche Donatella Buonriposi, dirigente dell’Usp Lucca e il dirigente vicario Duccio Di Leo che avevano avuto modo di conoscere Stefano negli anni passati quando aveva lavorato per un breve periodo all’Usp Lucca. Alla cerimonia erano presenti anche alcuni membri della famiglia di Giovannelli e Celestino Marchini, in qualità di presidente dell’associazione Il mondo di Claudio Marchini onlus, invitato dalla dirigente scolastica.

La dirigente scolastica Pettorini, alla presenza di una folta rappresentanza di docenti, personale Ata, una scolaresca del liceo  delle scienze umane, ha ricordato la figura di Giovannelli, l’affetto e la stima di tutto il personale nei suoi confronti. Ha rivolto parole di incoraggiamento e solidarietà nei confronti  dei congiunti stretti di Giovannelli,  ancora molto provati dal lutto, formulando la speranza che la giustizia possa fare il suo corso comminando la giusta sanzione nei confronti di  chi ha ingiustamente spento la vita di Stefano e augurandosi anche che dal tragico evento l’investitore possa iniziare un percorso di redenzione e recupero. La dirigente ha poi  manifestato la volontà di tutto il personale della scuola di devolvere una donazione  in memoria di Stefano all’Associazione Il mondo di Claudio Marchini onlus che da anni collabora con la scuola con percorsi di educazione stradale destinati agli studenti.

La dirigente ha inoltre ricordato la dolorosa vicenda umana di Celestino Marchini che, nel 2002, perse il suo giovane figlio Claudio investito da un guidatore ubriaco, con dinamiche abbastanza simili alla morte di Stefano. Ha lodato inoltre Marchini per la meritoria opera che porta avanti con la sua Associazione nell’educazione dei giovani, nel costruire scuole in Africa e nell’aiuto ai soggetti più deboli della società. Anche la Dsga dell’Isi Machiavelli, Paola Morabito, ha ricordato con parole commosse la figura di Stefano. È stata poi la volta della dirigente Buonriposi che, dopo parole di conforto nei confronti della famiglia di Giovannelli, ha scoperto una targa commemorativa insieme a Marchini.

 

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.