Quantcast

San Concordio, la denuncia di una turista inglese: “Il parco Saharawi è ridotto in pessimo stato” foto

Tra le problematiche riscontrate ci sarebbero il mancato funzionamento della fontanella, l'accumulo di sporcizia e l'assenza di wc

“A pochi mesi dall’inaugurazione il parco giochi Saharawi è già ridotto in pessimo stato”. A denunciare mancanze e disservizi dell’area verde di San Concordio è una turista inglese che da molti anni sceglie Lucca perché ne apprezza tra le altre cose “l’ordine e la pulizia”.

“Una cosa fatta molto male è però il parco giochi Saharawi, che è stato inaugurato soltanto lo scorso febbraio. Sono a Lucca da alcuni giorni e sono andata con i miei bambini a visitare questo parco, perché ero curiosa di conoscerlo – racconta la turista -. Ho trovato il parco in pessimo stato: l’erba è assente in molti punti, c’è molta sporcizia ovunque e i pochi cestini sono pieni, due poggiabici sono rotti e inutilizzabili, la fontanella non è funzionante, i wc non sono mai stati installati, ci sono vari detriti di lavorazione in vari punti, gli orti sociali sono stati lasciati a se stessi e sono pieni di erbacce, i supporti del castello è già rotto e da sostituire”.

“Come se tutto questo non bastasse, qualche prepotente ha riempito la staccionata del parco pubblico di cartelli di divieto di sosta – conclude la turista -. Trovo personalmente che tutto questo non sia degno di una città tanto bella come Lucca”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Contrada S.Concordio
    Scritto da Contrada S.Concordio

    Fosse solo quello! Il Comune continua a difendere la “riqualificazione” fatta con i Quartieri Social del parchino perchè “è molto frequentato”, ma lo era anche prima, da quando è stato inaugurato nel 2011, perchè mancano gli spazi verdi pubblici a S.Concordio e non c’è nessun altro posto nelle vicinanze ove andare. Prima, nel “parco del sambuco”(con questo nome, che ricordava la lunga battaglia dei residenti per conquistarselo, fu inaugurato 10 anni fa) c’erano 10 giochi per tutte le fasce di età, c’erano delle panchine, una fontanella funzionante e tanto verde. Ora ci sono solo tre giochi, tutti per bimbi grandi, manca l’acqua, le panchine sono dei parallelepipedi senza schienale e senza braccioli su cui è impossibile sedersi e campo da bocce e orti sono inutilizzabili, come inutilizzabile, aggiungiamo per fortuna, è il servizio igienico. Inoltre gran parte della parte che era a prato è stata cementificata, compresa la depressione dove d’inverno si creava spontaneamente un laghetto.Cosa ci sia di meglio dopo aver speso così tanti soldi e dove sia tutto questo successo tanto declamato dalla Amministrazione, me lo devono proprio spiegare!