Quantcast

Lucca, riprendono le verifiche sugli alloggi popolari

Al vaglio di un team del Comune le criticità degli immobili

Dopo la sospensione dovuta all’emergenza Covid, sono ripresi stamani (10 giugno) i sopralluoghi di verifica e controllo sul patrimonio dell’edilizia residenziale pubblica.

Una squadra composta da personale dell’ufficio casa del Comune, da agenti della Polizia municipale e, novità di quest’anno, da personale tecnico di Erp, farà visita nei prossimi mesi a tutta una serie di complessi abitativi per approfondire situazioni che presentano criticità, riscontrate direttamente dagli uffici o segnalate dai cittadini. Può trattarsi di dirimere liti fra condomini, risolvere situazioni relative alla gestione degli spazi comuni, piuttosto che programmare piccoli interventi di manutenzione.

Simi e Giglioli

“Abbiamo voluto fortemente che questa attività riprendesse – spiegano le assessore al sociale Valeria Giglioli e alla sicurezza Valentina Simi – perché riteniamo essenziale assicurare una presenza del Comune che, allungando la catena degli interventi realizzati attraverso la mediazione condominiale, si avvicina in questo modo ulteriormente ai cittadini. Si tratta, concretamente, di intercettare possibili disagi e contribuire ad assicurare il vivere sereno delle persone, tutelando in particolare gli utenti più deboli. Siamo profondamente convinte che anche progetti di questo tipo servano a centrare l’obiettivo che l’amministrazione comunale si è posto, vale a dire quello di rigenerare le periferie e migliorare la qualità della vita di chi vi abita”.

Il primo sopralluogo, stamani, è stato effettuato in un condominio di Sant’Anna. L’obiettivo finale è quello di fare visita a tutti i complessi di edilizia residenziale pubblica del territorio, partendo naturalmente dalle situazioni di maggiore criticità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.