Quantcast

SurReale, in via dell’Anfiteatro un nuovo bistrot della famiglia Grönberg

Aperto a pranzo e a cena, all'interno anche una vineria e una bottega

Prende vita un nuovo progetto che vedrà Villa Reale protagonista non solo a Marlia ma anche in città, grazie alla gestione della famiglia Grönberg che da sempre sognava di aprire un’attività di ristorazione a completamento dell’enorme opera di restauro e ripartenza iniziata nel 2015. Il 16 giugno, alle 18,30, aprirà infatti, in via dell’Anfiteatro, SurReale: un bistrot conviviale alla moda europea, eclettico e colorato, in cui tre anime diverse si affacceranno su un fresco cortile.

bistrot Surreale

Il bistrot sarà aperto a pranzo e cena con menù alla carta. La proposta gastronomica è stata creata dallo chef Fabrizio Girasoli (stella Michelin per il ristorante Butterfly a Marlia) insieme a suo figlio Andrea ed includerà piatti tradizionali dal taglio creativo capaci di stupire con semplicità e maestria al tempo stesso. La vineria, invece, sarà aperta dalle 15 e proporrà nel pomeriggio insalate e piatti leggeri e alla sera una selezione di taglieri realizzati con prodotti artigianali, del territorio e non, ideali per essere accompagnati da un bicchiere o una bottiglia di buon vino. La filosofia della cucina si rifletterà nella carta dei vini: una selezione di piccole cantine a braccetto con quelle più classiche e rinomate, strizzerà l’occhio ai vini naturali, particolarmente amati dal maître. SurReale vorrà dire anche bottega, per dare la possibilità di gustare anche a casa i migliori prodotti usati dallo chef in cucina.

Sarà necessario prenotare chiamando lo 0583.1382422 oppure il 342.3615791. Seguendo le pagine social si avrà modo di sbirciare in anteprima su questa nuova realtà del centro storico. Lo staff giovane e intraprendente si sta già preparando con ‘frizzantezza’ ad allietare coloro che sceglieranno questa location.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.