Quantcast

Lucca, donato un defibrillatore al soccorso alpino

Il gesto del gruppo Fratres

Oggi (13 giugno) la stazione di Lucca del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano ha ricevuto in dono un nuovo defibrillatore automatico.
La donazione è giunta grazie alla generosità del gruppo donatori di sangue Fratres Mario Staderini della Misericordia di Lucca.

La consegna è avvenuta davanti alla Cattedrale di S. Martino di Lucca nel corso delle celebrazioni per la giornata mondiale del donatore e in concomitanza del 50º anniversario della fondazione della Consociazione nazionale dei Gruppi donatori di sangue Fratres.
A consegnare la preziosa apparecchiatura, assieme al Consiglio direttivo del gruppo Staderini, il presidente nazionale della Fratres Vincenzo Manzo.
Un apparecchio all’avanguardia e dalle dimensioni e peso ridottissimi: meno di 500 grammi con batterie e piastre inserite che aiuterà i nostri volontari nella loro opera di soccorso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.