Quantcast

Giovedì d’estate con le visite guidate gratuite per riscoprire le bellezze di Lucca

Iniziativa lanciata da Confcommercio, in collaborazione con il Comune di Lucca, l Lucca Info & Guide e il Centro commerciale Città di Lucca

Unire l’utile al dilettevole, promuovendo cultura, divertimento, turismo e attività produttive per una ripartenza a 360 gradi di Lucca. Con questo intento nasce l’iniziativa Le notti lucchesi in giro per la città, 18 percorsi gratuiti in nove serate, dal primo luglio al 26 agosto, alla scoperta (o riscoperta) di Lucca, delle sue bellezze e dei suoi mille segreti. Spesso sconosciuti anche ai lucchesi.

Come la vita a luci rosse di una città che fu, dei suoi bordelli, vicoli peccaminosi e saune promiscue. O un itinerario intellettuale fra i nomi, la biografia, gli aneddoti degli scrittori e stampatori nativi o d’adozione lucchese. E ancora, un tuffo nei sapori, le innovazioni e i mestieri della nostra Lucca medievale, oppure nelle sue leggende infernali. Sulle tracce di inspiegabili segni lasciati – così si narra – dal diavolo. Ma anche le mura di Lucca, l’orto botanico con visite guidate anche per i non vedenti, l’acquedotto del Nottolini e molte altre opere monumentali saranno protagoniste di Le notti lucchesi in giro per la città.

Il progetto lanciato da Confcommercio, in collaborazione con il Comune di Lucca, l’associazione Lucca Info & Guide e il Centro commerciale naturale Città di Lucca è stato presentato questa mattina (21 giugno) a Palazzo Sani, sede di Confcommercio. Erano presenti la direttrice di Confcommercio Sara Giovannini, gli assessori comunali Stefano Ragghianti e Chiara Martini, il presidente del Ccn Matteo Pomini e la referente di Lucca Info & Guide Maria Curto, che ha spiegato nel dettaglio l’iniziativa.

“La pandemia ha portato anche dei risultati positivi – dice Maria Curto – Lucca infatti, è stata la prima città Toscana che si è riaperta al settore delle guide turistiche, permettendoci di presentare progetti per la città. Progetti belli, nati grazie alla collaborazione sia delle istituzioni pubbliche che private. Come questo, Le notti lucchesi in giro per la città: un evento che esisteva già ma si concentrava nella serata della notte bianca. A causa del Covid – spiega – abbiamo deciso di fare una cosa diversa: sposare il divertimento, il turismo e l’attività commerciale in 18 itinerari guidati e gratuiti, alla scoperta di nuovi aspetti della città. Due visite per serata nella forma di passeggiate all’aperto, in conformità con i protocolli di sicurezza anti Covid, della durata di un’ora e mezza ciascuna con un limite, ampliabile su necessità, di 25 persone per gruppo. Si svolgeranno la prima alle 18 e la seconda alle 21, proprio durante il tramonto – continua Maria Curto – una scelta che permette da un lato ai visitatori di vivere pienamente la città, dall’altro di unire l’utile al dilettevole. Anche per mettere insieme queste due necessità, abbiamo scelto di farle il giovedì, in concomitanza con la riapertura serale dei negozi nel mese di luglio”.

Aperture serali – interviene il presidente del Ccn Matteo Pomini – riconfermate quest’anno per i giovedì di luglio, in coincidenza con l’inizio dei saldi estivi. Ci auguriamo che l’iniziativa culturale Le notti lucchesi, unita allo shopping sotto le stelle e alla partenza dei saldi, aumenti l’affluenza e il traffico nei negozi del centro storico”.

Rilanciare l’attività dei negozi creando una sinergia fra commercio, turismo e cultura è infatti l’obiettivo perseguito da Confcommercio con Le notti lucchesi. A dichiararlo è la sua direttrice Sara Giovannini: “Siamo da sempre attenti all’aspetto culturale, che permette di valorizzare la dimensione commerciale del centro storico. Anche negli anni scorsi si sono svolti eventi simili, questo perché per noi è importante dare la possibilità sia a cittadini che turisti di conoscere aspetti nascosti della nostra città. La novità di quest’anno è stata l’elaborazione di itinerari nuovi, uno diverso dall’altro alla scoperta di luoghi e lati sconosciuti di Lucca. Ringrazio le guide turistiche e gli uffici istituzionali, che hanno svolto un lavoro molto attivo per la riuscita dell’iniziativa”.

“Un’iniziativa semplice ma straordinaria – si associa l’assessore Stefano Ragghianti – che va nella direzione di trovare un equilibrio fra attività commerciali e turismo. Un equilibrio necessario, perché in futuro non ci saranno città per cittadini o per turisti. La strada da seguire è non separare cultura, turismo e attività produttive, e Le notti lucchesi in giro per la città si muove in questa direzione”.

Il progetto prenderà il via giovedì 1 luglio proseguendo ogni giovedì fino al 26 agosto. Nove giornate per un totale di 18 percorsi guidati, due al giorno. Con visite a carattere gratuito  con prenotazione obbligatoria,  che consentiranno ai visitatori di scoprire storie e aneddoti curiosi legati alla storia, alla cultura e all’architettura della città: “Mi fa molto piacere che piazze, dettagli e curiosità di Lucca saranno posti al centro dell’attenzione – afferma l’assessora Chiara Martini – Questa iniziativa potrebbe essere il terreno fertile per la nascita di imprese creative e turistiche di pregio. La sua collocazione durante il giovedì sera – aggiunge – è perfetta, data la vicinanza al week end ma il suo collocarsene contemporaneamente fuori”.

Per scoprire e scaricare il calendario completo delle visite guidate è possibile consultare il sito www.confcommerciolums.it. Per ulteriori info e prenotazioni invece è possibile scrivere a mary.curto1958@gmail.com o chiamare (ogni giorno dalle 9,30 alle 12,30) i numeri 349.1332450 – 340.7806967.

Scarica qui il programma completo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.