Quantcast

Rigenerazione urbana sostenibile, nuovo appuntamento con Lucca Futura

Tra gli altri interverrà l'assessore Francesco Raspini

Dopo l’evento della scorsa settimana, LuccaFutura torna con un altro appuntamento. Martedì (29 giugno) alle 21,15, sarà infatti il Real Collegio a fare da sfondo a un nuovo incontro in presenza aperto a tutta la cittadinanza che avrà al centro le sfide in materia di rigenerazione urbana sostenibile.

Sviluppo urbano sostenibile e città verdi, è infatti il titolo attorno al quale ruoterà il dibattito che vedrà l’intervento di Francesco Raspini, assessore ai lavori pubblici e al verde del Comune di Lucca, e Francesco Ferrini, professore ordinario di arboricoltura all’Università di Firenze.

“Per vivere bene abbiamo necessità di preservare e laddove possibile – si legge in una nota di Lucca Futura – migliorare, l’ambiente che ci ospita. Immaginare e ripensare gli spazi aperti, con l’obiettivo di rendere le città più verdi e in salute attraverso misure di efficientamento e risparmio energetico o attraverso il trasporto urbano sostenibile, deve essere fra le priorità dell’oggi e del domani.  Per LuccaFutura è infatti uno dei temi fondamentali da affrontare ora e nel prossimo futuro, guardando in prospettiva al 2022, con la convinzione che, attraverso azioni mirate, politiche e processi strutturati, aspetti tecnici, spaziali e socioeconomici, sia possibile ridurre l’impatto ambientale e mitigarne i rischi, ottimizzare la qualità dei sistemi urbani, degli stili di vita e delle risorse”.

Ma quali sono gli elementi imprescindibili per dare il via a una rigenerazione urbana? Come è possibile creare una Lucca sempre più sostenibile e riorganizzare il nostro modo di vivere in termini di pianificazione urbanistica, logistica e infrastrutturale per migliorare l’ambiente in cui viviamo?

Se ne parlerà approfonditamente martedì 29 alle 21,15 al Real Collegio con gli ospiti di LuccaFutura.

Per informazioni, è attiva la casella di posta luccafutura@gmail.com oppure è sempre possibile interagire con il gruppo attraverso la pagina Instagram luccafutura o la pagina Facebook LuccaFutura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.