Quantcast

Partiti i lavori estivi nelle scuole di San Concordio foto

Alla primaria Collodi si sistema l'impianto di riscaldamento, alla Da Vinci l'intervento più consistente riguarda il tetto

Lavori in corso alle scuole di San Concordio. Nei giorni scorsi l’assessore ai lavori pubblici Francesco Raspini, insieme ai tecnici dell’ufficio e al dirigente scolastico Gino Carignani, ha effettuato un sopralluogo alla scuola primaria Collodi e alla secondaria di primo grado Leonardo da Vinci, dove sono stati aperti i cantieri estivi dei lavori programmati dall’amministrazione comunale e che dovranno concludersi prima del ritorno in classe degli studenti, a settembre.

In particolare, alla scuola primaria Collodi, oltre alla manutenzione al cortile esterno della scuola, si sta lavorando all’impianto di riscaldamento, che la primaria condivide con la scuola d’infanzia limitrofa. L’intervento, per un costo di 72.000 euro, servirà a completare l’opera di riqualificazione iniziata negli anni scorsi: nel 2018 infatti è stata sistemata la sotto centrale della scuola dell’infanzia e un anno dopo, nel 2019, sono state rifatte le tubazioni della scuola primaria. Ora dunque, con l’installazione di un nuovo generatore, la realizzazione di nuove linee e la riqualificazione del circuito idraulico, sarà possibile raggiungere il massimo rendimento del sistema, compatibilmente con l’impianto esistente. Sempre alla primaria Collodi è in corso il cantiere per la realizzazione, ex novo, di una scala di emergenza (costo di 114.750 euro) che sarà posizionata sul lato est dell’edificio e che collegherà, attraverso tre rampe in grigliato d’acciaio antiscivolo e antipanico, il giardino della scuola con il primo piano. L’intervento prevede anche l’adeguamento interno degli spazi che affacceranno sulla scala: in particolare è previsto l’inserimento di pareti divisorie in modo da ricavare una nuova via di esodo da utilizzare in caso di necessità. Alla scuola secondaria Leonardo Da Vinci sono invece in corso i lavori di restauro, parziale ricostruzione e impermeabilizzazione del tetto dell’edificio, per un costo complessivo di 150.000.

 

“Ho voluto far visita ai cantieri di San Concordio – spiega l’assessore Francesco Raspini – con il dirigente dell’Istituto comprensivo Lucca 2, per poter valutare insieme l’andamento dei lavori sul campo e anche per ascoltare direttamente da lui le necessità che rileva. Come amministrazione comunale, infatti, siamo impegnati a mantenere e valorizzare al meglio gli edifici scolastici del territorio e anche quest’anno abbiamo investito a questo scopo un milione e 800mila euro di risorse del Bilancio per tutta una serie di interventi che sono il frutto di una programmazione sistematica che scaturisce dal costante dialogo fra l’amministrazione comunale e la scuola”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.