Quantcast

Acquedotto Nottolini, Italia Viva: “Parole d’oro, nell’incuria l’alveo del rio S. Quirico”

Chiesti interventi al Comune

Il 12 settembre prossimo ricorrono i 170 anni dalla morte di Lorenzo Nottolini, il geniale ingegnere-artista che tanti segni ha lasciato sul nostro territorio. Il Comune e la provincia di Lucca hanno costituito da tempo un Comitato istituzionale celebrativo.

“Bene – afferma Italia Viva Lucca – Attendiamo di conoscerne il programma. Tuttavia, chi in questi giorni si recasse alle Parole d’Oro, il luogo alle pendici dei Monti Pisani dove inizia l’opera forse più nota del Nottolini, e cioè l’Acquedotto monumentale, constaterebbe la necessità di celebrare la ricorrenza anche in un modo più fattivo e concreto. Se i prati che circondano il sistema di canalizzazione delle acque sono ben curati, con l’erba tagliata a dovere, l’alveo lastricato del rio S. Quirico, invece, versa in uno stato di grave trascuratezza. Intanto è invaso da erbacce e arbusti, ma quel che è peggio e preoccupante, presenta, soprattutto nella parte più alta, molte pietre divelte e rotolate lontano dal loro sito originario, talvolta ridotte in più pezzi (vedi foto). È il momento di procedere con una straordinaria manutenzione, prima che la situazione peggiori e richieda un intervento più complesso e costoso. Gli arbusti nati stanno mettendo a grave rischio la tenuta dei lastricati, voluti dal Nottolini per preservare da infiltrazioni la sottostante canalizzazione dell’“acqua bona”. Confidiamo che il Comune di Lucca, che detiene la proprietà dell’Acquedotto monumentale e della zona immediatamente circostante, si attivi e provveda in modo tale che in concomitanza dell’imminente anniversario questo tratto iniziale dell’opera idraulica, mirabile connubio di arte e natura, possa apparire in tutta la sua bellezza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.