Quantcast

Spid, all’Urp del Comune di Lucca il rilascio gratuito delle credenziali

Dal 30 settembre non sarà più possibile accedere ai servizi online comunali senza identità digitale

Il Comune di Lucca si adegua alla normativa nazionale contenuta nel decreto legge ‘semplificazioni’ numero 76 del 2021. Dal 30 settembre prossimo non sarà più possibile accedere ai servizi online comunali con il metodo della username e password, un sistema troppo vulnerabile. L’accesso sarà possibile solo con l’utilizzo dello Spid – Sistema pubblico di identità digitale o con il Cns – Carta nazionale dei servizi o la Cie – Carta d’identità elettronica.

Per questo motivo, con la delibera di giunta approvata ieri (3 agosto), è stato approvato lo schema di convenzione per l’apertura all’ufficio Relazione con il pubblico di un servizio di informazione e supporto agli utenti per il rilascio gratuito delle credenziali Spid e favorire soprattutto le persone con maggiori difficoltà nell’orientarsi sul web. Il servizio sarà attivato in collaborazione con la Regione Toscana e la società Lepida scpa.

“In questo anno e mezzo di difficoltà e chiusure legate alla pandemia i cittadini italiani e le pubbliche amministrazioni hanno fatto un salto tecnologico impressionante per i servizi a distanza – affermano gli assessori ai servizi al cittadino, Gabriele Bove e all’innovazione, Valentina Simi –. Anche il Comune di Lucca si è adeguato sviluppando un portale di servizi on line che è diventato estremamente utile e veloce per i cittadini e che adesso, come tutte le amministrazioni italiane, dovrà essere accessibile tramite Spid. Non vogliamo lasciare indietro nessuno e per evitare disagi e aiutare le persone meno ferrate nella digitalizzazione stiamo attivando gli sportelli LepidID che supporteranno gli utenti passo passo per ottenere le nuove credenziali”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.