Quantcast

Chiusa la tre giorni di Murabilia: confermato il successo di pubblico e il gradimento degli espositori

L'edizione numero 20 ha coinciso con la ripartenza degli eventi di Lucca Crea in presenza. L'anno prossimo saranno protagonisti i girasoli

Murabilia, mostra mercato del giardinaggio organizzata da Lucca Crea e Comune, chiude la tre giorni dedicata al tema Biodiversità nell’orto e nel frutteto, registrando il gradimento di pubblico ed espositori, che è andato al di là delle aspettative.

“L’edizione del ventennale ha di fatto segnato una rinascita della manifestazione – commenta Francesca Fazzi, presidente di Lucca Crea –, dopo uno stop forzato di due anni per il Covid. Non è stata un’edizione facile, organizzata con professionalità dallo staff, impegnato anche nella puntuale attuazione di tutti i protocolli sulla sicurezza e il controllo del green pass, che hanno inevitabilmente allungato i tempi per l’ingresso alla manifestazione. Siamo soddisfatti soprattutto che si sia confermata la fiducia degli espositori, che hanno aderito in oltre 160 da tutta Italia e ben 10 dall’estero. Anche il pubblico ha dimostrato apprezzamento per la manifestazione e il suo programma culturale molto intenso, con decine di appuntamenti e incontri di alto livello su tematiche di settore”.

Murabilia ha dimostrato grande vitalità e si conferma un motore dell’economia verde del territorio,  come emerso anche nel corso dell’incontro dedicato al ventennale, con alcuni dei fondatori della manifestazione come Ursula Drioli Salghetti Piacenza, unica donna italiana insignita della prestigiosa Veitch Memorial Medal, assegnata dalla Royal Horticulture Society di Londra, e l’architetto Maria Adriana Giusti. “Le ospiti hanno testimoniato come la manifestazione in questi anni abbia contribuito alla crescita di un vivaismo locale, regionale e perfino nazionale molto specializzato – sottolinea Giuseppe Benedetti, curatore di Murabilia –  rivitalizzando il settore e promuovendo nel pubblico la cultura della botanica e della cura del verde”.

Ad arricchire il programma culturale anche alcuni incontri organizzati da Lucca Comics & Games, che hanno approfondito il tema della natura e delle piante nei fumetti e nella letteratura fantasy.

Molto apprezzate dal pubblico anche le visite guidate all’Orto Botanico e agli stand che hanno registrato praticamente sempre il tutto esaurito, così come le mostre e i tavoli tematici dedicati alle uve, ai pomodori, ai crisantemi e alle rose commestibili, che hanno presentato frutta e verdure antiche e ormai quasi scomparse, a testimonianza di una biodiversità, vero tesoro verde da lasciare in eredità alle nuove generazioni.

La manifestazione dà appuntamento al prossimo anno, con la ventunesima edizione, sul tema Girasoli e piante variegate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.