Quantcast

Luminara, cresce l’attesa: scattano i primi divieti nelle zone offlimits. Ecco le aree ad accesso limitato per il pubblico

Alla processione soltanto in 700: nelle piazze fissato un tetto massimo di 2mila spettatori

Dopo la Luminara senza pubblico dello scorso anno, Lucca prova a lasciarsi gradualmente alle spalle il periodo più difficile della pandemia e torna a rivivere, sia pure ancora con forti limitazioni alla partecipazione, l‘evento civile e religioso più atteso dell’anno.

Come deciso dal comitato organizzatore, saranno 700 le persone fra parte civile, religiosa e storica, che sfileranno lungo le vie del centro storico. Potranno invece assistere alla processione circa 2000 persone, che dovranno posizionarsi nelle piazze che si trovano lungo il percorso che va dalla chiesa di San Frediano alla cattedrale di San Martino. Tutte le persone che prendono parte alla processione o che vi assistono dovranno indossare la mascherina e mantenere il necessario distanziamento. Non sarà necessario il green pass.

La parte religiosa e civile della processione si formerà in piazza Santa Maria, dove si accoderà il corteggio storico che si formerà in piazzale Verdi. I cittadini potranno assistere alla processione da piazza San Frediano, dove è prevista una capienza massima di 200 persone ed entrata da via San Frediano; piazza San Michele, con entrata di fronte alla chiesa e capienza massima di 360 persone. In piazza Napoleone e piazza del Giglio è prevista una capienza massima complessiva di 800 persone e ingressi da via Beccheria e via San Girolamo; in piazza San Giovanni la capienza massima sarà di 260 persone e l’entrata da via San Giovanni; piazza Antelminelli e piazza San Martino potranno contenere al massimo 500 persone complessivamente e si potrà entrare da piazza Antelminelli a fianco della fontana e da via del Molinetto.

Come ogni anno, ovviamente, sarà istituito, nel giorno della processione, domani (13 settembre) il divieto di transito veicolare, ciclabile e pedonale lungo l’intero percorso della processione (cui potranno partecipare solo in 700 tra autorità civili e religiose). Ma dalle 18,30 sarà consentito l’accesso contingentato e regolato da appositi operatori presenti sul posto ad una serie di piazze poste lungo il percorso mentre contemporaneamente scatteranno una serie di divieti (transito e sosta) per tutto il percorso della processione.

Spettatori: accesso contingentato ad alcune piazze

In particolare gli spettatori potranno accedere, a piedi, a piazza San Frediano, a porzione di piazza San  Michele, XX Settembre, Napoleone, Giglio, San Giovanni, San Martino e ad una porzione di piazza Antelminelli. Fino alle 19,30 sarà garantito l’accesso pedonale ai residenti e a coloro che si  recano alle attività economiche;

Dalle 19,30 fino al termine della manifestazione i residenti potranno accedere  pedonalmente solo per recarsi nell’ambito delle proprie abitazioni, fatta eccezione del  percorso interessato dalla processione interdetto senza eccezioni fino all’avvenuto sfilamento della processione. Si è pensato anche ad una postazione per portatori di handicap, i quali potranno assistere al passaggio della processione in piazza Napoleone, in un’area individuata nello spazio taxi di fronte all’istituto Passaglia.

Le zone offlimits e i divieti

Per il resto saranno istituite, invece, zone off limits, proprio per evitare assembramenti. Le prime modifiche alla viabilità, nel dettaglio, scatteranno già da oggi (12 settembre) e rimarranno in figore fino al 15. Nello specifico viene istituito il divieto di sosta con rimozione coatta per velocipedi parcheggiati nelle rastrelliere di piazza San Frediano e lo spostamento di quelle antistanti la farmacia. Dal 13 al 15 scatta anche la rimozione dei dissuasori di transito di piazza San Frediano e via ddel Molinetto, con l’abbassamento di quello che si trova in piazza San Frediano.

Le barriere antisfondamento

Dalle 14 del 13 settembre saranno posizionate le barriere antisfondamento in alcune zone del centro: Porta Santa Maria; via Buiamonti all’intersezione con Piazza Santa Maria; in via del Gonfalone all’intersezione con Piazza Santa Maria; via San Giorgio all’intersezione con via Cesare Battisti; via San Paolino in corrispondenza dell Chiesa di San Paolino; in via Vittorio Emanuele alla intersezione con via Burlamacchi; in via Vittorio Veneto alla intersezione con Corso Garibaldi;via San Girolamo alla intersezione con corso Garibaldi; via delle Trombe alla intersezione con Piazza Antelminelli; via dell’Arcivescovato alla intersezione con Piazza Antelminelli; in Piazza Bernardini alla intersezione via Santa Croce – lato ovest; in via Mordini alla intersezione con via Santa Zita; in via del Molinetto in corrispondenza dell’intersezione con via della Dogana.

I divieti

Dalle 13 del 13 settembre fino al termine della manifestazione religiosa scatta l’istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta in ambo i lati in via Buiamonti, nel tratto interessato dal posizionamento dei new jersey in 2 stalli  residenti posti in prossimità dell’intersezione con Piazza Santa Maria, in piazza Santa Maria, nel tratto interessato dal posizionamento dei new jersey in 5  stalli di sosta a pagamento -lato Mura Urbane- in prossimità dell’intersezione con via  Buiamonti; in via delle Trombe, nel tratto interessato dal posizionamento dei new jersey, compreso  tra Piazza Antelminelli e Via Vallisneri comprendenti 6 stalli di sosta riservati ai  residenti.

Dalle 15 fino al termine della manifestazione religiosa è previsto divieto di sosta con rimozione coatta in piazza Santa Maria in 6 stalli residenti posti davanti alla  discesa delle Mura e fuori dagli spazi su tutta la piazza.

Dalle 16 poi scatta lo stesso divieto per i velocipedi  parcheggiati nelle rastrelliere poste in piazza S. Michele, sul lato sud; in piazza Napoleone, nell’angolo di sud-ovest, e antistanti l’Istituto d’arte Passaglia; in piazza S. Martino; in piazza del Giglio e lungo tutto il percorso della Processione, se di intralcio al passaggio della  stessa. Cicli o motocicli off limits anche in via della Cavallerizza davanti al chiostro di S. Caterina.

Scatterà poi il divieto di sosta con rimozione fuori dagli spazi e in tutta la piazza del Collegio. Non si potrà parcheggiare poi via della Cavallerizza compreso gli slarghi antistanti i nc. 6, 7 e 9; via dei Carrozzieri compreso lo slargo antistante i nc. 23 e 27; via S. Frediano.

Entrerà in vigore il divieto di transito dalle 17 in piazza S. Maria nell’area antistante la rampa di Piazza S. Maria; via della Cavallerizza; via dei Carrozzieri; piazza S. Frediano; via S. Frediano; via S. Girolamo (tratto tra Corso Garibaldi e Piazza del Giglio); via Vittorio Emanuele (tratto tra l’accesso a piazza S. Alessandro e via Vittorio Veneto); via delle Trombe (tratto tra Via Vallisneri e Piazza Antelminelli); via dell’Arcivescovato all’intersezione con Piazza Antelminelli; nella rampa di accesso alle mura da Porta Santa Maria, e il  restringimento di un tratto della Cortina delle Mura Urbane in direzione Baluardo San  Frediano.

Si istituisce anche il divieto di transito eccetto biciclette, ciclomotori, motociclimezzi di soccorso, mezzi del trasporto pubblico locale, taxi, n.c.c., mezzi per interventi  urgenti di pubblica utilità, mezzi per la raccolta di rifiuti (Sistema Ambiente), mezzi per il  trasporto di medicinali urgenti, mezzi al servizio dei portatori di handicap, medici e  residenti attraverso Porta Santa Maria – in entrata – e in via Buiamonti.

Divieto di sosta  eccetto veicoli delle autorità che partecipano alla Processione di S. Croce, in una porzione del parcheggio Palatucci adiacente a via delle Tagliate di S. Anna compresa tra il varco di  accesso ed il varco di uscita, comprendente 50 stalli di sosta.

Cambi di percorso per le navette

Scatteranno infine, come ovvio, anche modifiche parziali ai percorsi delle navette. Per quello che riguarda la linea Lam blu Nave/S. Angelo – Ospedale S. Luca nel tratto compreso tra  piazzale Boccherini e via del Peso, con nuove percorrenze;  Linea 5 S. Anna – Mugnano nel tratto compreso tra piazzale Verdi e la  stazione Fs, con nuove percorrenze; Lam verde – parcheggio Tagliate/Stazione Fs, nel tratto compreso tra piazza S. Maria e Via del Peso con nuove percorrenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.