Quantcast

Un nuovo edificio per gli studenti del Giorgi a San Filippo: ok alla deroga alla fascia di rispetto con il cimitero

Sarà demolita la palazzina K nell'area dell'Iti Fermi. Approvata anche la realizzazione di una nuova sala parrocchiale a Sant'Angelo

Sarà demolita la palazzina K del complesso dell’Iti Fermi. Ospiterà, dopo la ricostruzione di un nuovo complesso, gli studenti del Giorgi.

Questa la decisione della Provincia di Lucca, che ha però avuto necessità di passare, oltre che dalla conferenza dei servizi, dal Comune di Lucca per la deroga ai limiti della fascia di rispetto con il vicino cimitero di San Filippo. Una pratica, questa, che dopo essere passata in commissione urbanistica approderà in consiglio comunale martedì prossimo.

A prevedere la necessità di approvare una deroga è la norma presente in un regio decreto del 1934, che disciplina la fascia di rispetto di 200 metri dalla cinta muraria dei cimiteri. All’interno di tale fascia non si possono effettuare interventi di ristrutturazione edilizia o di ampiamento salvo deroghe per cui è necessaria l’acquisizione del parere della Asl e la certificazione di un interesse pubblico dell’opera che si va a realizzare.

La Provincia amplierà i volumi dopo la demolizione di una delle strutture esistenti nel complesso dell’Iti Fermi, la palazzina K, appunto. Si tratterà di un edificio a forma di ‘C’ che al centro ospiterà anche un auditorium.

Anche un altro intervento ha avuto necessità della deroga. Si tratta della realizzazione della sala parrocchiale di Sant’Angelo in Campo. Fra Comune e parrocchia è stata firmata una convenzione che prevede la possibilità di mettere a disposizione lo spazio a titolo gratuito anche dell’amministrazione comunale.

commissione urbanistica deroga fascia di rispetto Lucca

In entrambi i casi è stato acquisito, in forma espressa, il parere favorevole dell’Asl.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.