Quantcast

“Una scuola pubblica e di qualità”: nasce la sezione lucchese dell’Unione degli Studenti

Bianca Lattanzi eletta nel ruolo di coordinatrice. Quattro i membri dell'esecutivo: domani l'esordio in piazza

Nasce ufficialmente la sezione lucchese dell’Unione degli Studenti. Dopo un’assemblea pubblica, tenutasi il 15 settembrem ricca di dibattiti e proposte, sono stati eletti gli coloro che ricopriranno le cariche principali dell’esecutivo locale

Sono Bianca Lattanzi nel ruolo di coordinatrice, con le deleghe di mutualismo, ecologia, didattica, digitalizzazione, valutazione e Pcto; Paolo Pasqualetti nel ruolo di responsabile dell’organizzazione, con le deleghe di rappresentanza e benessere psicologico; Giacomo Andreotti nel ruolo di responsabile della comunicazione, con le deleghe di diritto allo studio, vertenze e repressione e città; Gualtiero Franco nel ruolo di membro dell’esecutivo, con le deleghe di edilizia scolastica, transfemminismo, antifascismo, antirazzismo e migranti.

“Adesso più che mai – dicono dall’Uds – è tempo di lottare per una scuola pubblica e di qualità, costantemente osteggiata dalla classe dirigente, la quale è da sempre responsabile di tagli e privazioni ai danni degli studenti comuni a vantaggio dell’istruzione privata di mercato; per questo scenderemo in piazza il 20 settembre nella manifestazione di Priorità alla Scuola. I nostri sforzi vanno anche ai lavoratori che subiscono i nostri stessi soprusi, se non di molto peggio, come gli operai Gkn, con i quali siamo scesi in piazza il 18 settembre a Firenze. Da portare avanti è anche la lotta per l’ambiente e per un futuro migliore per i popoli mondiali, contro gli interessi delle grandi multinazionali predatrici, 20 delle quali causano il 90% delle emissioni inquinanti con i propri prodotti e scarichi; proprio per questo prenderemo parte all’Earth Strike il 24 settembre. I governi, indipendentemente dal proprio orientamento ideologico, non risolveranno niente di tutto ciò. Sta a noi farlo“.

“Siamo nati – concludono dall’Unione degli Studenti Lucca – per dare voce a tutti gli studenti della provincia di Lucca, e perseguiremo questo scopo fino alla fine. La scuola deve essere un luogo di crescita e di vita, che non può essere intralciato dagli interessi economici: l’istruzione deve essere rivoluzionata”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.