Quantcast

Pulizia e decoro del Serchio, rinnovata la convenzione fra Consorzio di bonifica e ‘Percorso in Fattoria’

L'associazione si occuperà di segnalare all’ente consortile eventuali problemi idraulici in un ampio tratto della sponda sinistra del fiume

Cresce l’alleanza tra istituzioni e cittadini, per la sicurezza idraulica ed ambientale del Fiume Serchio.

È stata infatti rinnovata la convenzione che lega il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord e l’associazione Percorso in Fattoria, la realtà che, per conto del Comune di Lucca, cura e gestisce la struttura della Fattoria urbana alla Riva degli Albogatti a Nave, proprio lungo il Serchio.

In virtù della convenzione, l’associazione si occuperà di segnalare all’ente consortile eventuali problemi idraulici in un ampio tratto della sponda sinistra del fiume e di raccogliere, in maniera partecipata, rifiuti e plastiche ogni mese, durante l’appuntamento del “sabato dell’ambiente”.

A siglare l’accordo sono stati il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi e la presidente di Percorso in Fattoria Paola Fazzi.

“Come ben sappiamo, il Serchio è la principale arteria idraulica della Lucchesia – ricorda Ridolfi – che noi teniamo in manutenzione, per conto della Regione e del Genio Civile. Proprio in virtù della rilevanza che ricopre, puntiamo molto su una collaborazione ampia e diffusa: assieme agli altri enti interessati, ma anche coi cittadini. La sicurezza del territorio, infatti, è un bene comune: e rappresenta una sfida che si può vincere solo tutti insieme. Con l’associazione Percorso in Fattoria, e con la struttura della Riva degli Albogatti, il Consorzio già da tempo ha un rapporto consolidato: qui abbiamo spesso realizzato iniziative legate al nostro progetto di educazione ambientale con le scuole, e anche recentemente abbiamo incontrato le associazioni coinvolte nell’iniziativa Salviamo le tartarughe marine, salviamo il Mediterraneo e l’assessora regionale Monia Monni. Adesso, con questa nuova convenzione, il legame diventa ancora più forte”.

Ad esprimere soddisfazione è anche Paola Fazzi. “Ringraziamo il Consorzio – spiega – perché si tratta di una sinergia che ci vede protagonisti, e che ci permette di fornire un contributo importante alla sicurezza del territorio”.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.