Quantcast

Al ‘nuovo’ Vallisneri anche altri impianti sportivi: c’è il mutuo a tasso zero foto

Spogliatoi rinnovato e due campi da calcio a cinque al posto del diamante di softball non più a norma. Ecco come cambia l'area di via delle Rose

Il nuovo liceo scientifico Vallisneri di Lucca nel prossimo futuro potrà contare su un moderno e avveniristico padiglione al posto della vecchia ala che sarà demolita e interamente ricostruita a partire dalla prossima estate, ma sarà dotato anche di nuovi impianti sportivi oltre a quelli già esistenti riqualificati tra il 2015 e il 2016.

Il progetto dei nuovi campi sportivi – di cui in questi giorni è stata approvata la progettazione definitiva attraverso un decreto firmato dal presidente della Provincia Luca Menesini – rientra nel più ampio programma di messa in sicurezza e riqualificazione generale di uno dei plessi scolastici più frequentati del territorio provinciale (oltre 1400 iscritti) cominciata alcuni anni fa con l’ammodernamento e l’ampliamento del padiglione costruito a fine anni Settanta

La dotazione di nuovi impianti sportivi al Vallisneri è stata resa possibile grazie alle favorevoli condizioni promosse dall’Istituto per il credito sportivo che, attraverso l’iniziativa Sport Missione Comune ha consentito l’erogazione di mutui a tasso zero che la Provincia si è assicurata.

Con un investimento di 2,5 milioni di euro sarà demolita la “stecca” dei vecchi spogliatoi esterni ubicati tra il lato nord della palestra grande e i campi in erba. Qui sorgerà una nuova struttura polivalente che ospiterà sia i nuovi spogliatoi con docce, infermeria e magazzini, sia una zona direzionale-ricreativa; ma soprattutto un grande spazio per la pratica dell’arrampicata indoor, una disciplina sportiva che finora non ha a Lucca uno spazio adeguato per gli allenamenti degli appassionati del settore. La scuola era già dotata di una parete di allenamento all’aperto, una struttura realizzata in occasione dei lavori di adeguamento sismico della palestra grande del liceo. La nuova struttura indoor avrà una parete di arrampicata bolder di altezza fino a 4 metri che si sviluppa per circa 20 metri, ed una parete di arrampicata con corda di 12 metri che raggiunge invece i 10 metri di altezza.

Gli altri lavori riguardano la realizzazione di due campi da calcio a cinque nell’area attualmente occupata dal campo da softball che non verrà mantenuto in quanto, per le regole del Coni e della Federazione (Fibs), non è rispondente alle dimensioni previste da norme e regolamenti attuali e di fatto non più utilizzato da tempo.

“Il nostro obiettivo – dichiara il presidente Menesini – non è solo quello di riqualificare le scuole superiori esistenti, adeguandole alla didattica moderna e mettendole in sicurezza sotto il profilo statico e strutturale visto che molte sono state costruite decenni fa; ma anche dotarle di impianti sportivi all’avanguardia perché i nostri studenti ne possano usufruire in libertà avvalorando la convinzione che la pratica sportiva sia un valore reale nella nostra epoca che, recentemente, ci ha costretti a casa per molti mesi a causa della pandemia. Questi lavori al Vallisneri, per i quali ora ci si avvia a concludere l’iter amministrativo, contribuiranno ad ampliare l’offerta degli impianti sportivi su Lucca dove la Provincia sta realizzando, dal novembre scorso, nell’ex cavallerizza ducale, una nuova palestra ad uso delle scuole superiori del centro storico”.

La realizzazione di questi ulteriori impianti sportivi al Vallisneri di fatto completerà gli interventi di ammodernamento e adeguamento di tutta la dotazione sportiva dell’istituto scolastico di via delle Rose a Sant’Anna. Nel corso degli ultimi anni, infatti, la Provincia ha riqualificato completamente la palestra grande e gli spogliatoi, adeguato e messo in sicurezza la palestra piccola, sistemati i campi da tennis esterni, realizzato ex novo un campo di basket e un campo di pallavolo outdoor, nonché una parete di arrampicata all’aperto sul lato est della palestra grande.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.