Quantcast

Entra in funzione il nuovo tubo dell’acqua: scattano le interruzioni

Lunedì sera e martedì mattina sospensione dell'erogazione: ecco in quali zone

E’ un intervento di importanza strategica quello che Geal sta portando avanti intorno a viale Batoni per sostituire la tubatura in ghisa installata negli anni ’30 con una moderna conduttura idrica a servizio della città. L’intervento avviato nella seconda metà di agosto arriva ad una fase cruciale con la messa in funzione del nuovo tubo posato in questi giorni sugli spalti delle Mura urbane prevista nella notte fra l’11 e il 12 ottobre. 

Si tratta di un pezzo fondamentale di rete che immette nel tessuto cittadino l’acqua proveniente dal campo pozzi di Salicchi. Per questo nella nottata di lunedì si verificherà la sospensione dell’erogazione dell’acqua che potrà portare ad temporaneo calo di pressione in diverse zone della città. Geal sta provvedendo in questi giorni a contattare direttamente – con chiamate da call center e sms –  gli utenti delle zone interessate per comunicare l’interruzione e attaccando degli fogli informativi nei luoghi pubblici.

L’immissione in rete dell’acqua verrà sospesa dalle 21 alle 23.59 di lunedì sera e dalle 5.30 alle 9 di martedì mattina e gli effetti potranno essere avvertiti, in particolare nei piani alti delle abitazioni in tutto il centro storico e nelle frazioni di San Concordio, Sant’Anna e Nave. In tali zone la fornitura sarà riattivata in via provvisoria dalle 00,30 alle 5,30 di martedì, ad esclusione della zona direttamente interessata dai lavori e in particolare delle seguenti vie: viale Batoni, via Fillungo dal civico 218 al civico 249, via della Cavallerizza, Piazza del Collegio, via dei Carrozzieri, Piazza Santa Maria e via del Gonfalone: in queste vie quindi l’erogazione dell’acqua non sarà attiva dalle 21 di lunedì (11 ottobre) alle 9 di martedi 12. In ogni caso in tutta la nottata potranno comunque verificarsi cali di pressione nell’intero Centro Storico e nelle frazioni sopra citate e in particolare ai piani elevati.

 

Al ripristino della fornitura potranno verificarsi fenomeni di intorbidamento destinati a scomparire in breve tempo poiché saranno messi in atto alcuni flussaggi di scarico mirati sulla rete. Geal raccomanda alla cittadinanza e alle attività economiche di limitare per la nottata i consumi di acqua alle necessità essenziali e precisa che in caso di impossibilità tecniche di ripristino dell’erogazione idrica nei tempi sopra riportati, la fornitura idrica alternativa sarà attuata attraverso l’utilizzo di tutte le fontane pubbliche presenti nel Centro Storico e alimentate dall’acquedotto “Nottolini”, che non saranno oggetto di sospensione idrica. Tutte le informazioni su www.geal-luca.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.