Quantcast

Proseguono i lavori all’Itc Carrara: approvato il progetto definitivo per il padiglione centrale foto

Sarà demolito e ricostruito, mentre la palestra sarà adeguata alla normativa sismica e sarà realizzata una nuova centrale termica

È stato approvato il progetto definitivo per i lavori al blocco B dell’Itc Carrara. Il presidente della Provincia Luca Menesini ha infatti firmato il decreto mentre prosegue l’intervento di messa in sicurezza, recupero e riqualificazione del blocco C, sulla circonvallazione.

L’intervento al blocco B rientra nel più articolato e ampio progetto di messa in sicurezza sismica e ristrutturazione della scuola superiore cominciato nel 2015 e di cui è stato per il momento concluso l’intervento nel padiglione A lato stadio. I lavori di cui è stato approvato il progetto sono quelli, appunto, che riguardano il padiglione centrale (blocco B) che sarà demolito e ricostruito, l’adeguamento alla normativa sismica della palestra, la realizzazione di una nuova centrale termica e l’installazione di una nuova recinzione delle resede di fronte all’impianto sportivo nonché un generale adeguamento alle normativa antincendio.

Il quadro economico complessivo dell’intervento ammonta a 11 milioni e 624 mila euro di cui 7 milioni finanziati dal Miur (già deliberati nel 2018), 1,5 milioni tramite mutuo acceso dalla Provincia con la Cassa depositi e prestiti, ulteriori 1,1 milioni tramite l’Istituto del credito sportivo e i restanti due milioni circa mediante accesso ai contributo sul conto termico del Gestore servizi energetici.

“Passo dopo passo anche per l’ltc Carrara di Lucca si prospetta un futuro con un edificio più moderno, sicuro e funzionale alla didattica attuale – commenta il presidente della Provincia Luca Menesini – . I lavori in corso al padiglione C potevano essere già conclusi se non ci fosse stato un contenzioso legale con la prima ditta affidataria per cui il Tribunale ha bloccato il cantiere prima che potessimo riaffidare l’appalto. La prossima tranche dell’intervento di cui ho approvato il decreto relativo al progetto è quella conclusiva: da una parte ci consentirà, appunto, di avere un edificio completamente rinnovato, a risparmio energetico e soprattutto sicuro sotto il profilo sismico e dell’impiantistica generale. Dall’altra rientrare in possesso di tutti gli spazi dell’Itc Carrara come Provincia ci permetterà, spero nel giro di un paio di anni, di riorganizzare anche la dislocazione di alcune scuole visto che nell’edificio di viale Marconi studiano circa 600 studenti in uno spazio che avrà potenzialità ricettive ben maggiori”.

Più nel dettaglio i lavori prevedono la demolizione totale e la ricostruzione del blocco B con modifiche alla distribuzione interna e alla collocazione dei corpi scala, realizzando anche un piano seminterrato per ospitare nuovi laboratori, che nell’edificio attuale oggetto di demolizione è un piano parzialmente utilizzato come deposito, locali di servizio e spazi tecnici non accessibili. Sarà fatto, inoltre, il cappotto isolante sulle pareti della palestra e del fronte dei laboratori nonché migliorata l’accessibilità dei soggetti diversamente abili. Saranno installati nuovi infissi alla palestra e nel fronte dei locali laboratorio. Sempre nella palestra – dove sarà installato un ascensore – sono previsti lavori di messa in sicurezza per aumentare la rigidità della struttura.

La nuova centrale termica sarà collocata fra il blocco C e la palestra, parallela alla recinzione su via Grandi e non visibile dal fronte. Altri lavori completeranno l’opera tra cui la recinzione perimetrale del complesso davanti alla palestra, lavori mirati all’efficientamento energetico e all’abbattimento delle barriere architettoniche. I prossimi passaggi amministrativi prevedono l’approvazione del progetto esecutivo e la gara di appalto.

“La Provincia di Lucca – conclude il presidente – conta di aprire il cantiere della palestra e procedere alla realizzazione della nuova centrale termica nei primi mesi del 2022 e, a seguire, avviare l’intervento sul blocco B”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.