Quantcast

Spazi pubblicitari inutilizzati, la denuncia: “Danno erariale nel silenzio del Comune”

Il pubblicitario Alessandro Sesti: "Perché il Comune non emette il bando per affidare la gestione delle affissioni?"

Spazi pubblicitari sparsi sul territorio da due anni non concessi dal Comune di Lucca. A denunciare l’ipotesi di “danno erariale” è il pubblicitario Alessandro Sesti.

“Da circa due anni il Comune di Lucca tiene inoperosi molti spazi pubblicitari sparsi in tutta l’area comunale – spiega Sesti -. Si tratta degli spazi sotto gli orologi lungo la circonvallazione e in altri luoghi. Sono spazi dai quali il Comune traeva le tasse dell’imposta di pubblicità e che da ben due anni, appunto, non percepisce più. Perché? Perché il Comune non emette il bando per affidare la gestione delle affissioni
relative? L’ufficio affissioni, a domanda, non sa cosa rispondere rimandando alla non volontà del Comune a risolvere la questione. In sintesi, di fatto, si sta perpetuando un danno erariale per mancato introito delle tasse che si pagano quando si affittano detti spazi. Il sottoscritto che opera nel campo pubblicitario, ma anche molti potenziali inserzionisti, si chiedono perché il Comune tenga inutilizzati spazi pubblicitari importanti tralasciando pure una opportunità di introito certo. Oltretutto questi spazi sono in stato di abbandono e vengono letteralmente vandalizzati costituendo un danno di immagine per il decoro urbano, proprio sui viali e strade del centro storico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.